QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 19°20° 
Domani 17°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 25 maggio 2019

Attualità giovedì 23 febbraio 2017 ore 11:31

Ecco come cambia la ZTL in centro

La giunta comunale ha deliberato il nuovo regolamento per gli accessi e il rilascio dei permessi alla ZTL nel centro storico



PORTOFERRAIO — Cambiano le regole per l'accesso nella ZTL del centro storico di Portoferraio. La giunta comunale ha infatti deliberato la riorganizzazione delle norme che regolavano l'accesso e l'emanazione dei permessi ai residenti.

Nuova zona 1/S. La prima novità è la creazione di una nuova zona, denominata ZONA 1/S che comprende Via delle Galeazze, Via dell’Amore, Via Porta Nuova, Piazzetta Solferino, Vicolo Curtatone, Vicolo Montanara, Calata Buccari e Piazzale della Linguella. I contrassegni della nuova ZONA 1/S, tenuto conto dell’assetto viario che non permette percorsi alternativi e della carenza di posti auto nelle stesse vie possono essere utilizzati per la sosta gratuita nel parcheggio a pagamento nel Piazzale della Linguella nelle fasce orarie dalle ore 20 alle ore 10 e dalle ore 13 alle ore 15.

Nuova ZONA 1/R. Via della Fonderia è riservata esclusivamente alla circolazione ed alla sosta dei soli residenti in tale via, limitando il rilascio ad un solo contrassegno per nucleo familiare. Inoltre, per diminuire la frequenza dei transiti veicolari nella strada, si dispone un senso unico di marcia nella direzione da Via S. Lambardi all’intersezione con la Via Gori. 

ZTL e zona pedonale: La ZTL 1 è delimitata a partire dalla Calata Mazzini, dall’inizio di Via Lambardi (porta di ingresso parte alta del Centro Storico) e dall’inizio di Via Marconi ed è interdetta alla circolazione ed alla sosta di tutti i veicoli fatte salve le autorizzazioni rilasciate agli aventi diritto. E’ individuata una zona pedonale corrispondente all’area di Piazza Cavour e Via cavalieri di Vittorio Veneto.

Accessi alla ZTL. Il transito e la sosta nella zona a traffico limitato è consentito a residenti anagrafici (fino ad un massimo di 2 permessi per ogni nucleo familiare), affittuari di appartamenti con contratto annuale o pluriennale registrato i quali trascorrono la maggior parte dell’anno in essi pur non avendo la residenza anagrafica (1 permesso annuale ma con più targhe registrabili), ai proprietari di appartamenti o di fondi non residenti all’interno della zona a traffico limitato, agli artigiani con veicolo adibito a trasporto di cose (1 permesso di accesso e sosta con limitazione di sosta 30 minuti), possessori a qualsiasi titolo di garage o aree private, medici il cui ambulatorio è ubicato nella ZTL.

Genitori e assistenza domiciliare. Alle cooperative sociali e associazioni di volontariato che svolgono servizi di assistenza e supporto domiciliare è concesso il permesso di transito e sosta (1 permesso ad associazione cooperativa). Dal 12 settembre al 30 giugno potranno accedere dal varco di Piazza della Repubblica coloro i quali si recano ad accompagnare i figli che frequentano i plessi scolastici di Via C.Bini, Liceo Foresi, e Via V. Hugo C. Battisti. Agli ospiti di famiglie residenti ed agli affittuari (non residenti) temporanei in appartamenti nella zona, è concesso un permesso di solo transito con l’inserimento della targa nella lista degli autorizzati.

Stagione estiva. Durante la stagione estiva (15 giugno - 15 settembre) l’accesso alla ZTL per tutti gli abitanti nella ZTL, dalle ore 20.30 alle ore 1 è consentito dalla Porta a Terra stante la chiusura completa al transito della Calata Mazzini. 

Zone di pregio. L’accesso alle aree della ZTL di particolare pregio urbanistico è riservato ai soli abitanti nella ZTL. Da via Lambardi a via Ferrandini durante tutto l’anno nella fascia oraria 20.30 - 7, da piazza della Repubblica, lato vecchia posta, Via Roma, Via Elbano Gasperi, Via Camerini, Via Buontalenti (ex Via Gori e Bisdomini), Via della Fonderia durante tutto l’anno e nelle 24 ore, Via Marconi e Via Ninci durante tutto l’anno nella fascia oraria 18 - 7.

Deroghe per turisti. In deroga al divieto è consentito il transito in ZTL alle seguenti categorie di veicoli, senza esposizione di contrassegno: veicoli che trasportano o siano condotti da persone con limitate o impedite capacità motorie, veicoli di coloro che hanno la necessità di recarsi presso alberghi e pensioni nella zona (è sufficiente una dichiarazione verbale agli agenti addetti al controllo della ZTL, senza esibire permessi o prenotazioni) a condizione che entro 24 ore dal rilascio del permesso venga confermato dalla struttura ricettiva la presenza del richiedente il permesso (stessa regola per coloro che hanno la necessità di recarsi presso i ristoranti Osteria del Teatro, Le Viste e Pizzeria la Cisterna) e veicoli diretti presso le attività turistiche situate nella parte alta della città purché la relativa richiesta di giustificazione del passaggio (copia contratto di affitto alloggio, dichiarazioni di titolari ristoranti o alberghi) vengano trasmessi entro 48 ore.

Costi. Sia i permessi triennali che quelli temporanei di accesso alla ZTL, verranno rilasciati gratuitamente. E’ fatta eccezione solo per il secondo permesso per i nuclei familiari all’interno della ZTL, che ne facciano richiesta che costerà 15 euro.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità