Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:23 METEO:PORTOFERRAIO18°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità mercoledì 29 maggio 2019 ore 14:15

Contributo per l'affitto, ecco come fare

Municipio di Portoferraio

I cittadini in possesso dei requisiti richiesti potranno fare domanda dal 4 Giugno fino al 4 Luglio. Tutte le informazioni su bando e documenti



PORTOFERRAIO — L’Ufficio Politiche Sociali del Comune di Portoferraio fa sapere  che con determina del dirigente Area 1 n. 96 del 28/05/2019 è stato approvato il bando per l’erogazione dei contributi ad integrazione dei canoni di locazione per l’anno 2019 (L.431/98). 

I cittadini, residenti e titolari di contratto di locazione di un alloggio situato nel Comune di Portoferraio, di proprietà privata, in regola con la registrazione annuale, con dichiarazione Isee non superiore a 16.500,00 euro e in possesso della documentazione attestante il pagamento del canone annuo 2019 (ricevute con regolare marca da bollo o copia bonifico bancario), possono ritirare i moduli per presentare l’istanza direttamente presso l’Ufficio Politiche Sociali del Comune di Portoferraio.

Il ritiro dei moduli può essere effettuato nei giorni di apertura al pubblico, martedì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 17, presso la portineria del Comune, dal Lunedi al Venerdì dalle ore 8,30 alle 13 e il Martedì e Giovedì pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 17,30. Il bando e i moduli  sono pubblicati anche sul sito web del Comune al seguente link www.comune.portoferraio.li.it.

Dall'Ufficio Politiche sociali fanno inoltre sapere che, come previsto per l’assegnazione di alloggi comunali, anche per l’accesso ai contributi canoni di locazione, viene applicato quanto stabilito alle lettere d) ed e) dell’ allegato A della L.R. 41/2015:

d) assenza di titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su immobili ad uso abitativo ubicati nel territorio italiano o all’estero;

e) assenza di titolarità da parte dei componenti il nucleo familiare di beni mobili registrati il cui valore complessivo sia superiore a 25mila euro ad eccezione dei casi in cui tale valore risulti superiore al suddetto limite per l’accertata necessità di utilizzo di tali beni per lo svolgimento della propria attività lavorativa e valore del patrimonio complessivo (mobiliare e immobiliare) non superiore a 40mila euro.

Il bando è aperto dal giorno Martedì 4 Giugno e scadrà il giorno Giovedì 4 Luglio 2019.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A distanza di pochi giorni un altro traghetto di Toremar si ferma per un guasto. Dopo parte della giornata a Piombino poi è ripartito
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Elezioni

Sport

Elezioni