QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 10°11° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 11 dicembre 2019

Sport giovedì 17 marzo 2016 ore 18:42

Conclusa la prima Elba Winter Cup

Enrico Gambelunghe, del circolo velico di Porto Azzurro, porta a casa il primo posto assoluto a bordo della piccola Miolo Do Pan



PORTOFERRAIO — Si è concluso il primo campionato invernale di vela d’altura Elba Winter Cup dello Yacht Club Portoferraio con il supporto della Lega Navale Italiana di Portoferraio, del Comitato dei Circoli Velici Elbani e del porto-cantiere Esaom Cesa. 

L’ultima bellissima regata si è svolta su un percorso di tipo costiero in una splendida giornata di vento di grecale sostenuto ed onde formate che hanno messo alla dura prova le imbarcazioni e ha tenuto gli equipaggi bene impegnati a non far sbandare troppo le imbarcazioni.

Gli skipper hanno scelto diverse tattiche di regata per raggiungere di bolina l’isolotto dei Topi e rientrare verso Portoferraio con un bel vento portante che ha reso necessario controllare la potenza dei grandi e colorati spinnaker, vele potenti che con venti decisi diventano estremamente impegnative. 

Il comitato di giuria, presieduto dagli Ufficiali di Regata Corrado Guelfi e Andrea Sirabella ha registrato tempi di percorrenza davvero interessanti: l’imbarcazione Geronimo è riuscita a percorrere l’intero tragitto restando per una manciata di secondi entro le due ore, seguita a pochi minuti di distanza dalla new entry della seconda manche Stella Polare. Tutte le imbarcazioni sono riuscite a rispettare i tempi massimi d’arrivo consentiti, con equipaggi alla fine stanchissimi ma orgogliosi di aver concluso per il meglio una giornata in mare impegnativa.

Il calcolo dei tempi d’arrivo compensati ossia corretti in modo da tener conto delle diverse caratteristiche delle imbarcazioni (dimensioni, lunghezza, tipologia di materiali per le vele, peso etc.) ha visto ribaltare la classifica d’arrivo, portando al primo posto per la classe B , il J24 Miolo do Pan, mentre per la classe A “Lidia” di soli 6 mt.

Ieri sera verso le 18 presso l’Osteria Portuale Molo G era grande il clima d’attesa tra i tanti soci e amici che con gran passione hanno reso possibile un campionato cosi ben riuscito che ha visto partecipare fino a 16 imbarcazioni e equipaggi che raggiungevano l’isola anche da molto lontano per regatare nelle nostre bellissime acque.

Vincitrice assoluta del campionato si è rivelata la piccola Miolo Do Pan, un J24 il cui equipaggio era formato dall’istruttore di vela d’altura Enrico Gambelunghe del Circolo Velico di Porto Azzurro e da soci dell’Associazione sportiva Diversamente Marinai, ormai da alcuni anni attiva sull’isola per promuovere l’idea che la disabilità in barca a vela diventa una “diversa abilità”. 

Di nuovo tutti in mare il 2 aprile per la regata d’altura Portoferraio – Campoloro, realizzata in collaborazione con lo Yacht Club Campoloro, in Corsica. Per maggiori informazioni il Club è aperto a amici e curiosi ogni mercoledì dalle 18 oppure consultando il sito www.yachtclubportoferraio.it e la pagina Facebook.



Tag

Natale nel mondo: le città si preparano a celebrare la festa

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità