Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PORTOFERRAIO14°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 16 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Cronaca giovedì 04 febbraio 2016 ore 16:34

Beccati con la dose nello zaino di scuola

Blitz a sorpresa dei Carabinieri negli istituti superiori elbani nella mattina di oggi: cinque studenti trovati in possesso di stupefacenti



PORTOFERRAIO — Controlli a tappeto questa mattina nelle scuole superiori elbane: i carabinieri della sezione operativa di Portoferraio, con l'ausilio di due unità cinofile, sono entrati nelle classi degli istituti alla ricerca di sostanza stupefacenti. E le hanno trovate.

Sono infatti cinque gli studenti beccati con la dose nello zaino: per tutti si tratta di piccole quantità e scatterà per loro la sanzione amministrativa prevista per il possesso di stupefacenti. Alcuni dei fermati sono minorenni e in quei casi è stato necessario avvertire i genitori che sono stati chiamati e fatti arrivare nelle sedi scolastiche per prendere in consegna i figli.

Il blitz dei militari, una decina le unità interessate, rientra in una strategia volta a combattere lo spaccio di droga all'interno degli istituti scolastici, un fenomeno che è stato segnalato in aumento anche all'Elba e per questo motivo verranno ripetuti nel tempo per segnalare un livello di attenzione costante.

L'intervento è stato condotto a sorpresa, non era stato informato nemmeno il corpo docente dei diversi istituti, e risponde a diverse segnalazioni che l'Arma ha ricevuto nel tempo di un giro di spaccio nei dintorni, e a volte addirittura dentro, i plessi scolastici di Portoferraio.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno