Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:35 METEO:PORTOFERRAIO12°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Kiev, tra le bandierine ai caduti e l’appello agi alleati: «Mandate armi e munizioni»

Attualità lunedì 19 agosto 2019 ore 18:36

Ampliamento porto, "qual è il vero motivo?"

Veduta aerea della darsena di Portoferraio
Foto di: Roberto Ridi

A porre la questione è Alberto Nannoni che rileva alcune contraddizioni e chiede all'Autorità portuale di fare maggiore chiarezza sul progetto



PORTOFERRAIO — "Quale è il vero obiettivo dell’allungamento dell’Alto Fondale?", a chiederlo con un intervento è Alberto Nannoni, direttore della Fondazione Isola d'Elba onlus, che però in questo caso interviene a titolo del tutto personale.

"Lo scopo dell'allungamento Alto Fondale - spiega Nannoni - è accuratamente definito nella relazione tecnico-progettuale redatta dall’Autorità di Sistema portuale, datata Agosto 2018. In nessuna parte della relazione è citata l’attività crocieristica. L’adeguamento tecnico-funzionale proposto è esplicitamente finalizzato a razionalizzare l’attività traghettistica, asservendo l’ulteriore spazio banchinato a servizio di stoccaggio mezzi in sbarco/imbarco previa modifica del traffico in zona Gattaia/Gallo. L’accosto di 180 mt. è progettato in previsione di inserimenti futuri di traghetti 'fino a 170 metri'".

"Gli armatori esercenti la flotta dei traghetti, - prosegue Nannoni - ad oggi, non hanno lasciato intravedere ipotesi di questo sviluppo futuro. Non sono perciò le crociere alla base progettuale della proposta, bensì i  traghetti. Forse tutte le parole spese sulle crociere sono state innestate successivamente per 'indorare la pillola'?"

"Inoltre la relazione dell’AdSP MTS - prosegue Nannoni - esordisce con la frase ' Premesso che la banchina Alto Fondale è l’unico ormeggio disponibile con fondale e lunghezza sufficienti per l’accosto dei nuovi traghetti con lunghezza fino a 170 metri'. Tale perentoria dichiarazione è smentita dal documento dell'Autorità stessa "Banchine di Portoferraio" APPE 2017 (allegata) da cui si rilevano i seguenti dati: Banchina Alto Fondale lunghezza 115 metri, fondale -7,60 metri., Pontile 1 Sud lunghezza 130 metri fondale - 8,70 metri. La dichiarazione iniziale del progetto non sembra corretta."

"Un intervento così invasivo sulla preziosa Darsena medicea, - commenta  Nannoni -  vero capitale turistico della città. richiede l'assoluta necessità della preventiva validazione dell'obiettivo da raggiungere e della successiva verifica dell'assenza di soluzioni alternative. Sembra che entrambe queste regolette non siano stata rispettate. Abbiamo già quattro attracchi utilizzabili per le navi da crociera".

"Sarebbe gradito - conclude Nannoni - che l'Autorità delucidasse esaurientemente ai cittadini di Portoferraio, i veri 'stakeholder' del progetto, queste contraddizioni".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un elbano ha scritto una lettera di ringraziamento al team di Pisa per le cure ricevute perché all'Elba non è stato possibile
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità