Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:53 METEO:PORTOFERRAIO12°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 19 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Il 93,4% delle classi è in presenza»

Attualità venerdì 03 marzo 2017 ore 12:09

1,8 milioni per la sanità elbana

​Approvato dalla giunta regionale l’atto che dà attuazione al progetto per l’ottimizzazione dell’assistenza sanitaria nelle isole minori



PORTOFERRAIO — In particolare, i territori coinvolti dagli interventi sono: le isole Elba e Capraia, Giglio e Giannutri e la zona Mugello.

"Si tratta di interventi che miglioreranno il servizio sanitario nelle isole, l’innovazione del sistema di emergenza-urgenza garantirà assistenza maggiore e più qualificata a cittadini e turisti - commenta il consigliere regionale Gianni Anselmi - questo atto dà attuazione ad una delibera approvata dalla Giunta regionale lo scorso maggio.

Su un totale di 3,4 milioni di euro assegnati alla Toscana, alla Usl Nord Ovest sono destinati 1,8 milioni di euro per interventi nelle isole Elba e Capraia. 

Voglio sottolineare l’importanza di questo provvedimento, un impegno preso con le comunità isolane che manteniamo, ma anche un segnale della costante attenzione della Regione anche per i territori geograficamente più marginali. Sono convinto che queste azioni porteranno notevoli miglioramenti per tutti coloro che vivono le isole, per tutto l’anno o solo per pochi giorni, avanti così dunque, siamo sulla buona strada".

I progetti sulle isole più piccole si fondano essenzialmente su servizi di telemedicina, sia per i pazienti cronici che per le emergenze, che possano contare sul teleconsulto in tempo reale di medici del pronto soccorso o specialisti vari presso ospedali di riferimento.

In particolare:

All'isola d'Elba sono destinati 1,8 milioni. Serviranno per la nuova camera iperbarica; per la telemedicina per pazienti con insufficienza renale o in dialisi; per la teleriabilitazione presso punti distrettuali o domiciliari; per la dotazione di life pack dei mezzi di volontariato per la trasmissione di elettrocardiogramma all'Utic (Unità terapia intensiva coronarica) per la gestione del sospetto infarto sul territorio.

Per l'isola di Capraia sono previsti 180mila euro. Saranno destinati all'attivazione del Punto di salute, ristrutturando l'attuale presidio sanitario. Il Punto di salute sarà dotato di strumentazione per teleconsulti e videoconsulti, ecografo digitale, spirgrafo digitale, Ecg life pack per ambulanza, appoggiando tutto sull'ospedale di Livorno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questo il dato del bollettino settimanale dell'Asl Toscana nord ovest. Sono 280 le persone guarite dal Coronavirus nell'ultima settimana
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità