Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:02 METEO:PORTOFERRAIO17°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, Giornata Mondiale delle Api: da piazza del Popolo a Villa Pamphilj arrivano gli «spacciatori» di semi di fiori

Attualità martedì 16 gennaio 2024 ore 14:30

Revet, Retiambiente entra in società

Il presidente di Retiambiente Daniele Fortini

Il gestore unico del ciclo dei rifiuti di Toscana Costa acquista delle quote dell'azienda pontederese. Forti: "Consolidiamo la nostra presenza"



PONTEDERA — Revet accoglie Retiambiente. Il gestore unico del ciclo integrato dei rifiuti nel perimetro dell’Ato Toscana Costa, con l'inizio del nuovo anno, ha infatti annunciato l'ingresso nella compagine sociale dell'azienda con base a Gello di Pontedera attraverso l'acquisizione delle quote detenute da Aamps Livorno e Rea Rosignano.

"Per Retiambiente questa nuova collaborazione con Revet rappresenta un passaggio molto significativo nel percorso che stiamo portando avanti - ha commentato il presidente di Retiambiente, Daniele Fortini - consideriamo Revet una delle aziende all’avanguardia nel mondo del recupero della materia, che è il principale scopo della raccolta differenziata. Questa collaborazione ci permetterà di ottenere traguardi sempre più ambiziosi in ambito ambientale e di consolidare ulteriormente la nostra presenza".

Revet, una Spa a capitale prevalente pubblico, si occupa di gestire e valorizzare tutte le raccolte differenziate degli imballaggi della Toscana. Inoltre, è anche l’unica azienda italiana che si occupa direttamente dell’intero ciclo di valorizzazione degli imballaggi plastici misti, garantendo al 100% la tracciabilità del processo. Cuore pulsante, appunto, è lo stabilimento di Gello di Pontedera.

"Siamo estremamente felici dell’ingresso di Retiambiente - ha commentato l'amministratrice delegata di Revet, Alessia Scappini - in questo modo si rafforza la collaborazione tra due realtà che insistono nello stesso territorio e che condividono gli stessi obiettivi: massima valorizzazione degli imballaggi differenziati dai cittadini attraverso un modello virtuoso della gestione dei rifiuti, in grado di minimizzare i trasporti e l’impatto ambientale".

Negli ultimi anni, sia Retiambiente sia Revet hanno investito grandi per rendere più efficiente la raccolta differenziata sulla costa, incrementando la quantità di materia avviata a riciclo. Attualmente, la capacità di trattamento autorizzata nei due impianti di selezione delle raccolte differenziate è pari a 192.500 tonnellate l’anno, ma l’espansione dell’hub del riciclo sta continuando: Revet infatti ha previsto una serie di investimenti volti a massimizzare il riciclo dei materiali plastici, raccogliendo la sfida di rigenerare anche gli imballaggi difficilmente recuperabili.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diramato un bollettino con codice giallo per le produzioni 24 ore. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Monitor Traghetti

Attualità

Cronaca