Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:33 METEO:PORTOFERRAIO15°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 24 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco, una fan lo tocca durante il concerto. Polemica sui social: «È una molestia»

Attualità domenica 31 luglio 2016 ore 11:24

Bollino rosso per arrivare sull'isola

Fine settimana di code in entrata e uscita da Piombino: traffico sui porti congestionato, proteste dei turisti e saltano le prime prenotazioni



PIOMBINO — Sono giornate di code e pazienza per i molti turisti che intendono raggiungere gli imbarchi di Piombino per arrivare all'Elba. La situazione sull'unica strada di accesso e uscita dal porto si è fatta critica fin dalla giornata di ieri e oggi va in scena la triste replica.

Il problema è noto e ormai atavico: la 398, la strada che fa da imbuto a Piombino. Un collo di bottiglia palesemente incapace di sopportare il traffico turistico estivo e che verrà messa ancora più a dura prova quando sullo stesso tratto si innesteranno le merci richieste e prodotte dagli stabilimenti industriali in riapertura.

Una situazione che si è mostrata in tutta la sua evidenza negli orari di attracco dei traghetti con le migliaia di auto che cercavano di avvicinarsi a passo d'uomo verso l'imbarco bloccando anche il traffico urbano di Piombino.

Dall'altra parte del canale c'è voluto un grande dispiegamento di forze tra polizia municipale, addetti delle compagnie di navigazione e personale dell'autorità portuale per smaltire il traffico e non replicare quello che stava succedendo a pochi chilometri di distanza. Ciò nonostante le difficili operazioni di imbarco e sbarco hanno rallentato i collegamenti portando a quasi due ore il tempo necessario per imbarcare, attraversa e sbarcare sull'Elba.

Una difficoltà che ha scatenato la reazione sul web di molti utenti verso amministrazioni comunali e regionali. Un danno d'immagine certamente ma che ha anche effetti concreti: arrivano già le prime testimonianze da parte degli albergatori che registrano alcune cancellazioni, intere o parziali, delle prenotazioni nelle strutture. 

Insomma c'è chi desiste e dirotta l'auto verso lidi più facilmente raggiungibili. Una scelta comprensibile se l'alternativa è trascorrere parte delle agognate ferie in auto sotto il sole cocente di fine luglio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Quanto è avvenuto a Procchio nei giorni scorsi sta facendo discutere sui social. Interviene anche la Fondazione Bolano a difesa dell'opera cancellata
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca