Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:23 METEO:PORTOFERRAIO16°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La torcia olimpica brilla sul red carpet del Festival di Cannes

Politica venerdì 31 maggio 2013 ore 10:05

Peria lascia la presidenza della conferenza dei sindaci "Assorbito dall'Unione di Comuni, ma sarò sempre presente"



PORTOFERRAIO - Roberto Peria, sindaco di Portoferraio, lascia la presidenza della conferenza dei sindaci sulla sanità. La notizia è stata data nei giorni scorsi dallo stesso Peria proprio durante l’ultima conferenza dei sindaci alla quale erano presenti i rappresentanti dei comuni dell’Elba e dei comitati riuniti. Il primo cittadino di Portoferraio ha deciso di assumere questa decisione stante l’impossibilità di proseguire in maniera seria e continua nell’importante incarico assunto nei mesi precedenti, soprattutto dopo l’enorme carico di lavoro che sta gravando sull’ente di cui riveste la carica di sindaco dopo la disciolta Unione di Comuni. Ma la notizia non è stata presa bene dai comitati sulla sanità. Francesco Semeraro con una nota ai giornali e blog locali scrive “(..) Pur stimando la persona, mi resta lo stupore e il rammarico di vedere il capitano di una nave che affonda, sì perché la sanità Elbana sta attraversando momenti poco confortanti (…) – e conclude - Oltre agli sgretolamenti dell’ortopedia e della Chirurgia, alla soppressione della guardia medica voluta dai sindaci e non dall’ASL e all’insabbiamento della pratica dell’ascensore esterno, gli Elbani, sempre più spesso, devono assistere alla fragilità della politica locale. Ma Peria resta inamovibile. “La mia decisione è irrevocabile – spiega il sindaco di Portoferraio – ed è motivata dal lavoro e dalla passione che ho sempre messo nella gestione di questo importante ruolo di presidenza della conferenza dei sindaci. In questo periodo – spiega Peria – due cose mi hanno spinto ad assumere questa determinazione. Non ho più la necessaria disponibilità di tempo per gestire con efficienza questo ruolo cosi’ impegnativo che richiede una gestione a tempo pieno. Questo anche e soprattutto da quando Portoferraio è divenuto l’ente capofila della liquidazione dell’Unione di Comuni con gli enormi problemi che questa situazione si porta dietro. La sanità è materia seria e delicata, - sottolinea Peria - da gestire con cura e attenzione. Io ci sarà sempre, ma l’impegno di presidenza ora dovrà essere assunto da un altro dei miei colleghi sindaci per una giusta ripartizione degli oneri e delle competenze. Ancora non abbiamo deciso chi subentrerà, ma la decisione sarà adottata entro i primi dieci giorni di giugno, quando convocherò la prossima conferenza dei sindaci. C’è poi un’altra ragione che mi ha spinto adesso verso questa decisione - conclude Peria. – A giugno subentrerà un nuovo direttore generale della Asl che avrà bisogno di interfeccairsi con un unico interlocutore stabile del territorio nella sua azione sull’isola, ritengo che rimandare le dimissioni sarebbe stato un errore. Chi prenderà il mio posto potrà seguire con attenzione tutta l’attività garantendo continuità nel lavoro”.

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diramato un bollettino con codice giallo per le produzioni 24 ore. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Lavoro

Attualità

Attualità