Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PORTOFERRAIO14°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 16 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Attualità martedì 24 febbraio 2015 ore 15:31

Ospedale, donato apparecchio per la rianimazione

La Fondazione Isola d'Elba Onlus donerà domani al reparto di pediatria il Resusci Flow: un apparecchio per la rianimazione neonatale



PORTOFERRAIO — La Fondazione Isola d’Elba Onlus dona una nuova apparecchiatura all’ospedale di Portoferraio. Si tratta di un apparecchio per la rianimazione neonatale “Resusci Flow” per la sala parto del reparto materno Infantile del nostro ospedale. 

“Nell’ottica di una collaborazione pubblico – privato di supporto alla sanità sull’isola – dice Maria Luisa Chiappa, coordinatrice della commissione sanità della Fondazione Isola d’Elba – dopo aver contattato il reparto di pediatria di Portoferraio e avendo saputo della loro esigenza, la nostra commissione ha sottoposto al Consiglio di Amministrazione della Fondazione la donazione dell’apparecchio”. 

Una volta approvata è partito l’iter e domani mattina, mercoledì 25 febbraio, la commissione sanità della Fondazione sarà nel reparto materno infantile per donare all’azienda sanitaria l’apparecchio per la rianimazione neonatale. Un ottimo risultato, nell’ottica di quelli che sono gli obiettivi che la onlus ha all’interno dello statuto, per la commissione Sanità della Fondazione di cui fanno parte insieme a Maria Luisa Chiappa Stefano, Anelli, Mario Balatresi, Paolo Berti, Manola Balderi, Carla Ferrini, Cristina Corsi, Emanuela Tunisi, Elisa Casini e Angelo Tassiello".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno