Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:09 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 28 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella rende omaggio alla Marina sulla nave fregata Bergamini a Cipro

Cronaca domenica 05 novembre 2017 ore 11:12

Lunedì mattina riapre la scuola "Tesei"

La scuola elementare di Via Roma

L'annuncio dell'amministrazione comunale: "Le polemiche non hanno senso. Se continuassero valutiamo denuncia per procurato allarme"



MARINA DI CAMPO — L' Amministrazione comunale annuncia per  lunedì 6 novembre  la riapertura della scuola “Teseo Tesei” di Campo nell’Elba, dopo numerosi mesi di chiusura dovuti all’inagibilità dell’edificio. Una nota emessa dalla compagine amministrativa del sindaco Davide Montauti pone fine alla polemica, riportata anche da questo giornale, dovuta alle richieste di alcuni genitori a proposito delle indagini statiche e degli interventi di consolidamento fatti dopo la chiusura della struttura di Via Roma, avvenuta nello scorso febbraio a causa di alcune crepe che si erano manifestate nelle pareti della scuola "Tesei".

"Fin dai primi giorni dell’insediamento - si legge in una nota -  questa Amministrazione ha profuso il massimo impegno perché si potessero superare quelle criticità che avevano costretto alla chiusura l’edificio scolastico in questione. Questo è stato possibile grazie ad una serie di interventi, effettuati dopo numerosi sopralluoghi e perizie di tecnici qualificati, che hanno permesso la messa in sicurezza dell’edificio scolastico.

Il principale intervento di manutenzione ha riguardato la struttura del tetto, operata tramite l’inserimento di nuove travi in legno lamellare, di sezione adeguata, l’applicazione di fibre di carbonio a rinforzo di alcune travi e la sostituzione degli attacchi in ferro. Si è inoltre operato un opportuno trattamento antitarma.

Durante i lavori è stata constatata una perdita di acqua da una vecchia conduttura di adduzione ai servizi igienici, causa certa della lesione di assestamento. E’ stato quindi sostituito il tubo ed installato un contatore per verificare altre eventuali perdite, attualmente non presenti.

Questi non sono stati gli unici interventi sull’edificio. Sono state infatti realizzate altre opere complementari, come la sistemazione di alcuni oggetti ammalorati, la tinteggiatura di porte interne, la ripresa dell’intonaco, la sistemazione del pavimento e la sostituzione di molti infissi.

A seguito dei lavori compiuti è stato rilasciato il certificato di idoneità statica, che attesta le condizioni di sicurezza delle strutture portanti del fabbricato in questione.

L’edificio scolastico “Teseo Tesei” non è stata l’unica struttura interessata a lavori di manutenzione. In questi pochi mesi di governo, questa Amministrazione ha realizzato numerosi altri interventi sugli altri edifici scolastici comunali, che hanno riguardato sia le scuole medie, le scuole elementari e la scuola dell’Infanzia di San Piero.

E’ nostro proposito, come ampiamente dimostrato in questi mesi, portare avanti un costante e rigoroso lavoro di manutenzione degli edifici scolastici, con interventi a vario livello, che comprendano anche il rinnovamento degli arredi.

E’ chiaro che tutti gli interventi sugli edifici in questione hanno avuto, come primario ed inderogabile obiettivo, la sicurezza degli alunni e degli operatori scolastici. Sarebbe inutile quindi sottolineare come tutte le azioni necessarie, dalla diagnosi delle criticità agli interventi di risoluzione, siano state attuate da équipe certificate di ingegneri, tecnici e altro personale altamente specializzato e qualificato. Mal si comprendono quindi le perplessità di pochi soggetti che, senza alcun elemento rilevante, mettono in dubbio la sicurezza degli edifici, se non per motivazioni fittizie non del tutto chiare.

A queste persone vogliamo ricordare come sia assolutamente non qualificabile utilizzare argomenti così sensibili per lotte pretestuose e che, nel caso in cui tale querelle dovesse superare i limiti dialettici, questa Amministrazione prenderà in considerazione la possibilità di adire le vie legali, al fine di evitare un procurato allarme che sarebbe estremamente deplorevole, trattandosi della sicurezza nostri figli"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Giornata di allerta arancione su costa e isole e nuovi disagi nei collegamenti marittimi fra Elba e Piombino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Traghetti

Cultura

Politica

Politica