Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:50 METEO:PORTOFERRAIO19°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
I capocannonieri della storia degli Europei - Il primato di CR7 e la classifica dei migliori marcatori azzurri

Politica martedì 01 settembre 2020 ore 06:30

La torre degli Appiani e la paternità del progetto

Torre degli Appiani
la torre degli Appiani, Marciana Marina

Il gruppo consiliare "Lista per il futuro" replica alle dichiarazione dell'amministrazione Allori e dà la sua versione dei fatti sul progetto



MARCIANA MARINA — Dopo l'annuncio da parte dell'amministrazione comunale di Marciana Marina di aver presentato un progetto per la valorizzazione della torre degli Appiani, arriva la replica del gruppo di minoranza consiliare Lista per il futuro.

Qui di seguito pubblichiamo la nota della minoranza.

Andrea Ciumei

"La faccia di tolla e la Tore.

Certo, a Marciana Marina si dice altrimenti, ma siamo Signori, noi.

Dopo aver letto l’articolo sul progetto di valorizzazione della Torre confezionato e presentato in fretta e furia da questa amministrazione comunale, ci corre l’obbligo di ricordare a lei e ai Marinesi tutti che quel progetto altro non è che quello elaborato dal prof. Giuseppe Alberto Centauro, docente di restauro architettonico all’Universitá di Firenze oltre che dai suoi collaboratori, esperti docenti e cultori della materia. Tale progetto fu inviato dalla passata amministrazione all’Agenzia del Demanio e al Ministero dei Beni Culturali che lo accettarono e lo condivisero, mentre i sodali politici dell’attuale sindaca ne dissero peste e corna e lo bocciarono urlando al disastro e allo scempio. 

Da allora l’Agenzia ha atteso invano che l’attuale amministrazione si impegnasse per il bene della Torre e per acquisirne il titolo di proprietà, ma il totale lassismo di Allori & C. ha quasi pregiudicato questo percorso tanto da essere stati più volte sollecitati dai funzionari ministeriali per conoscere le loro intenzioni: presentare di nuovo il progetto, di valorizzazione, predisporre uno nuovo o altrimenti alienare il bene. Come mai ora il vituperato progetto del Prof. Centauro, e non dell’Arch. Pastorelli, ritorna in auge? Non si poteva fare di meglio, o di differente?

Preme sottolineare, per dare a Cesare quel che è di Cesare, che l’Arch. Pastorelli che la sindaca ringrazia, con l’onestà intellettuale che lo distingue ha sempre attribuito il progetto al vero autore, cioè il Prof. Centauro, e non a se stesso.


Dimostreremo a tempo debito, con dati oggettivi e inconfutabili, che il progetto oggi inviato dall’amministrazione attuale altro non è che una copia conforme o quasi del progetto già agli atti del comune fin dall’anno 2012 e con incontri istituzionali fino al 2017.
Complimenti per l’originalità e per l’immane lavoro che questa amministrazione sta facendo per il bene della Tore".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno