Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:48 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine è così violenta che rompe il parabrezza dell’auto

Politica lunedì 25 gennaio 2016 ore 09:53

"Inaccettabile l'aumento della Tari"

La minoranza di Marciana Insieme si scaglia contro l'amministrazione Bulgaresi dopo l'istituzione della raccolta porta a porta



MARCIANA — "E’ dall’estate 2015 che la minoranza marcianese va predicando dell’aumento della tassa sui rifiuti e la terza rata scadente il 31 gennaio ne è la sacrosanta conferma. Il costo totale dei rifiuti del 2015 è di circa 2 milioni di euro contro il milione e mezzo dell’anno prima".

E' questo il duro attacco che Simone Barbi, esponente di Marciana Insieme, porta all'amministrazione Bulgaresi sulla discussa scelta di sposare il metodo di raccolta integrale porta a porta dei rifiuti.

"In un momento di crisi economica, di difficoltà per le famiglie ad arrivare a fine mese i marcianesi devono pure sopportare un inaccettabile aumento TARI del 25/30% - continua Barbi - e non serviranno le spiegazioni dell’amministrazioni Bulgaresi adducendo a costi straordinari o risparmi futuri. 

Il dato inconfutabile e sotto gli occhi, o meglio dentro le tasche, di tutti gli utenti TARI è l’incremento del prelievo tributario.

Non si può scaricare l’inefficienza della macchina amministrativa sulle spalle dei cittadini. A niente sono serviti i nostri interventi in tutti i consigli comunali precedenti e successivi all’istituzione del nuovo modello di raccolta dove si chiedeva di rivederlo, e le oltre trecento firme, di proprietari di immobili nel comune di Marciana, portate in consiglio comunale e che chiedevano a gran voce il ripristino della modalità di raccolta a bidoni e le isole ecologiche".

"Ora però la maggioranza marcianese non può più fare finta di niente - conclude Barbi - deve prendere atto che non si può più andare in questa direzione e non ci si appelli al futuro piano ATO che va per la raccolta porta a porta spinta perché anche li sta scritto che il comune di Marciana è considerato a “bassa idoneità” per la raccolta domiciliare".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un grupoo di amici ha creato un comitato per organizzare una giornata di sport e beneficenza in ricordo del giovane scomparso prematuramente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità