Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:PORTOFERRAIO20°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Attualità venerdì 08 marzo 2024 ore 06:30

Finanza e Camera di Commercio, siglato accordo

Il protocollo di intesa è stato firmato per tutelare l'economia turistico-balneare. Ecco cosa prevede



GROSSETO — Sinergia istituzionale per promuovere la trasparenza dell’attività d’impresa sul territorio, a favore dell’economia legale, della concorrenza e del libero mercato.

Questo pomeriggio, presso il Salone d’Onore del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Grosseto, è stato siglato un protocollo d’intesa tra la Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno ed i Comandi Provinciali della Guardia di Finanza di Grosseto e Livorno, volto a rafforzare le azioni a tutela della realtà economica turistico-balneare.

L’accordo, sottoscritto dal dottor Riccardo Breda, presidente della citata Camera di Commercio, dal Comandante Provinciale di Grosseto, Colonnello t.ST Nicola Piccinni, e dal Comandante Provinciale di Livorno, Colonnello t.ST Cesare Antuofermo, pone le basi per rafforzare la collaborazione tra le Istituzioni, finalizzata a migliorare l’efficacia complessiva delle misure a salvaguardia degli operatori onesti.In particolare, da oggi l’attività di monitoraggio del tessuto imprenditoriale, operata dalle Fiamme Gialle nei territori di rispettiva competenza, potrà avvalersi dell’impegno, assunto dalla Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, a fornire informazioni e notizie circostanziate, utili a prevenire ed individuare eventuali illeciti nello specifico settore. 

Un preziosissimo scambio d’informazioni grazie al quale sarà possibile circoscrivere specifici profili di rischio in uno dei settori più rilevanti per l’economia del territorio e condurre mirati interventi.

A loro volta, i Comandi Provinciali interessati, nel rispetto delle norme sulla riservatezza, comunicheranno all’Ente, laddove necessario ai fini dell’adozione degli eventuali provvedimenti di competenza, le risultanze emerse all’esito delle proprie attività.

Il memorandum si inquadra nella generale strategia di contrasto alla criminalità economico-finanziaria costantemente portata avanti dalla Guardia di Finanza che, grazie alla stretta sinergia con gli altri Attori istituzionali che operano sul territorio, mira ad incrementare la possibilità di intercettare e colpire, sul nascere, le manifestazioni di illegalità che tentano di penetrare nel tessuto sano del Paese.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno