Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:55 METEO:PORTOFERRAIO20°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 25 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gli Azzurri? Ci somigliano...
Gli Azzurri? Ci somigliano...

Attualità lunedì 15 dicembre 2014 ore 18:46

La Misericordia, volontari per i beni culturali

I progetti di volontariato avviati dalla Misericordia di Portoferraio vanno avanti ma l'ente ha bisogno di forze fresche: aperte le nuove iscrizioni



PORTOFERRAIO — "Sono trascorsi circa quattro mesi da quando, come Consigliere delegato ai Beni Storici e Culturali della Confraternita, aprivo le adesioni a una nuova forma di Volontariato di cui avevamo fortemente bisogno per cercare di studiare e conoscere al meglio i beni e il loro stato di conservazione in modo da poter intervenire e consegnare ai nostri figli le nostre bellezze storico-culturali

In pochi credevano che le persone avrebbero risposto a una tale richiesta di aiuto volontario legato alla cultura, ma invece i riscontri sono stati molti e di tutti i gradi di istruzione; dal laureato in archivista alla semplice persona con la terza media ma con un cuore carico di passione e amore per la propria storia, per la sua terra. 

La partenza è stata un po’ incerta in quanto abbiamo dovuto cercare tutti assieme la giusta direzione organizzativa da intraprendere. Dopo varie riunioni abbiamo evidenziato i nuclei fondanti la Misericordia di Portoferraio: L’archivio Storico, Il museo della Misericordia con la Chiesa e non ultimo per ordine di importanza il meraviglioso Cimitero Monumentale dell’Arciconfraternita

Per quanto riguarda l’Archivio, che per noi rappresenta il fondamento di tutti gli studi intrapresi, è in fase di riordino con l’obbiettivo di renderlo fruibile ai ricercatori che ne volessero far uso previa domanda da depositare presso la segreteria della Misericordia. 

La Chiesa e il Museo sono in fase di riorganizzazione grazie agli studi che stanno partendo all’interno dell’Archivio. Al Cimitero Monumentale abbiamo cominciato a creare un enorme database delle sepolture esistenti in modo da poterne intrecciare i dati ricavati e riscrivere la storia delle persone e delle famiglie che sono vissute a Portoferraio e non solo. 

Insomma, i progetti sono tanti e noi abbiamo bisogno di nuovi volontari che siano ispirati dalla nostra stessa passione e dall’amore per la storia. A breve organizzeremo una serata pubblica per far conoscere a tutti i nostri concittadini il divenire degli studi e delle ricerche. 

Il volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per la comunità di appartenenza o per l’umanità intera". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno