Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:15 METEO:PORTOFERRAIO23°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 23 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Nicola Tanturli, il momento in cui il bimbo viene portato in salvo dai carabinieri

Politica venerdì 03 ottobre 2014 ore 09:57

La nuova viabilità non ci convince

Interrogazione al Sindaco da parte del gruppo consiliare Cambiare in comune sul Procedimento di Valutazione Ambientale Strategica



PORTOFERRAIO — Riceviamo e pubblichiamo

Di fronte allo scenario che giorno dopo giorno sta prendendo sempre più piede nella piazza centrale del nostro Paese, molti cittadini si pongono mille domande e sollevano legittimi dubbi di opportunità.
Le domande più frequenti che viaggiano sul web sono: “Perché viene riaperta Piazza Cavour al traffico e ai parcheggi? Come è possibile che in tutte le città di Italia si va verso la chiusura e la pedonalizzazione del centro storico e a Portoferraio invece si sceglie un percorso opposto? Cosa possono fare i cittadini per far valere il loro pensiero e presentare le loro osservazioni?”
Cambiare in Comune si è fatta portavoce di queste domande e ha presentato al Sindaco e all’attuale Amministrazione la seguente Interrogazione urgente a risposta scritta per sapere se, come e quando è stato avviato il Procedimento di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) nell’ambito del quale i cittadini interessati, anche portatori di interessi diffusi, possono presentare le loro osservazioni.
Con l’approvazione all’unanimità nel Consiglio comunale del 17 luglio 2014 della mozione presentata dal Gruppo consiliare Cambiare in Comune sulla necessità di strade, marciapiedi e percorsi sicuri con particolare riferimento alla tutela dei pedoni, l’Amministrazione - al fine di tutelare la sicurezza e la mobilità dei pedoni - si è impegnata a:
1) realizzare un piano di abbattimento delle barriere architettoniche;
2) realizzare un piano urbano del traffico;
3) verificare il rispetto del Regolamento di occupazione del suolo pubblico;
4) sanzionare in modo adeguato i comportamenti illegittimi.
Da alcuni giorni sulla stampa on line si leggono post relativi ad una nuova viabilità per il nostro Paese.
Su “Camminando.com” del 27.09.2014 l’Assessore al Traffico e viabilità del Comune di Portoferraio informa che “questa amministrazione ha già preparato un piano per tutta la viabilità portoferraiese, piano che è stato presentato alle Forze dell’Ordine e sulla stampa la scorsa settimana e nei prossimi mesi andrà a compimento” e TENEWS del 1.10.2014 riporta che “Una vera e propria rivoluzione della viabilità cittadina quella che l’amministrazione comunale sta predisponendo per tutto il territorio
portoferraiese”, 


Nel merito, si evidenzia che un Piano urbano del traffico e della mobilità urbana, avente l’impatto ambientale prospettato, debba essere preceduto e caratterizzato da una pluralità di interventi che ne costituiscono una parte fondamentale. Nello specifico, è prevista la Valutazione Ambientale Strategica (VAS), un processo sistematico inteso a valutare le conseguenze sul piano ambientale delle azioni politiche proposte, dei piani o delle iniziative nell’ambito di programmi al fine di garantire che tali
conseguenze siano incluse a tutti gli effetti e al fine di affrontare sullo stesso piano, in modo adeguato - fin dalle prime fasi del processo decisionale - le considerazioni di ordine economico-sociale.
La VAS ha come principale riferimento normativo la Direttiva 2001/42/CE il cui recepimento è avvenuto in Italia con il D.Lgs 152/2006 nella Parte II “Norme in materia ambientale” e s.m.i.


Con riferimento alla mozione del Gruppo Cambiare in Comune e alla normativa citata, si interroga codesta Amministrazione in merito alla redazione del Piano della viabilità per conoscere:
1) il nominativo del Dirigente responsabile del procedimento;
2) gli estremi del provvedimento con il quale è stato avviato il Procedimento per la redazione del Piano e della relativa Valutazione ambientale strategica prevista dal citato D.Lgs 152/2006;
3) le scadenze previste per gli altri impegni presi con l’approvazione della citata mozione sulla sicurezza e sulla mobilità dei pedoni.
Si sottolinea l’urgenza di una risposta scritta in relazione ai tempi previsti per l’entrata in vigore del nuovo Piano della viabilità urbana.


Alessia Del Torto
Consigliere comunale “Cambiare in comune”

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
"Sequenza numerica utilizzata come simbolo di odio verso le forze dell’ordine". Individuati grazie alla videosorveglianza gli autori del gesto.
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Imprese & Professioni