Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:10 METEO:PORTOFERRAIO14°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Dietro la «stanchezza» di Biden al G7

Cronaca giovedì 17 aprile 2014 ore 14:26

"La Concordia deve rimanere in Italia"

La Costa Concordia

Lo ha dichiarato il Ministro dell'ambiente Galletti. Resta in gioco Piombino



ARCIPELAGO TOSCANO — Si è fatto il punto oggi in Commissione Ambiente della Camera sullo stato di avanzamento dei lavori per il trasferimento della Costa Concordia e si è parlato, inevitabilmente, del futuro del relitto e di quello che sarà il suo  smantellamento che dovrà avvenire in un porto attrezzato.

Il prefetto Gabrielli ha relazionato su quanto sta accadendo al Giglio e sullo stato dei lavori e intanto arrivano ulteriori notizie su possibile porto ospitante. Palermo si è reso non più disponibile, mentre restano valide le ipotesi della Turchia da un lato Civitavecchia e Piombino e Genova.

Significativo l'intervento del Ministro dell'Ambiente Galletti "La Concordia – ha dichiarato il ministro all’Ansa – deve essere smantellata in Italia. Dalla tragedia, avvenuta nei nostri mari con danni ambientali e vittime, devono esserci opportunità economiche per il nostro Paese".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È accaduto nel pomeriggio di oggi. Il fumo era visibile verso sud di Punta Calamita. Operazioni di soccorso della Guardia Costiera
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Cronaca