Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:23 METEO:PORTOFERRAIO20°31°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 25 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Biden: «Oggi è un giorno triste, a rischio salute delle donne»

Attualità giovedì 10 febbraio 2022 ore 16:10

Sanzione da 900mila euro per Prenotazioni24

L'azienda elbana, leader nella vendita online dei biglietti dei traghetti, ricorrerà al Tar contro l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato



ISOLA D'ELBA — Da Prenotazioni24 fanno sapere di aver appreso della decisione appena oggi, contestualmente all'uscita del comunicato dell'Autorità, commentando che si tratta di una sanzione ritenuta "sproporzionata e che suscita clamore mediatico".

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha infatti diffuso una nota in cui spiega di avere sanzionato per complessivi 900mila euro Prenotazioni24 Srl, agenzia web attiva nella promozione, nella comparazione e nella rivendita online di biglietti di trasporto marittimo passeggeri attraverso quattro siti internet aziendali.

Secondo l’Autorità, Prenotazioni24 avrebbe "attuato diverse pratiche commerciali scorrette e condotte illecite relative alle modalità di presentazione della società e delle caratteristiche dei servizi offerti".

L’Autorità ha inoltre attribuito all'agenzia "condotte illecite relative all’addebito al consumatore di un’ulteriore fee, durante il booking online, in caso di scelta di un determinato mezzo di pagamento; alla preselezione del servizio aggiuntivo dell’assicurazione di viaggio, comportante una spesa supplementare per il consumatore; all’indicazione del foro competente per le controversie con i consumatori in quello dove ha sede legale la società (e non in quello del domicilio del consumatore)". 

L'Antitrust ha inoltre ritenuto "scorretta la limitata accessibilità, sui quattro siti aziendali, delle condizioni generali di vendita praticate da Prenotazioni24 alla fine della procedura di prenotazione e in presenza di un pre-flag di accettazione delle stesse". 

L'Antitrust infine spiega che "già nel corso dell’istruttoria, Prenotazioni24 ha attuato interventi idonei ad impedire la prosecuzione delle condotte scorrette, accertate dall’Autorità". 

Prenotazioni24, come detto, ritiene la sanzione "sproporzionata e che suscita clamore mediatico" ed aggiungono che "si è voluto colpire la maggiore azienda del settore della bigliettazione marittima, anche se le pratiche che ci hanno contestato sono diffuse nell'intero settore".

"Ci sorprende il fatto che l'Autorità abbia avviato il procedimento nel luglio 2021 quando le segnalazioni sono del luglio 2019. - sottolineano da Prenotazioni24 - Questo per noi è un fatto anomalo, sembra quasi che ci sia stata un'attesa per poter elevare una sanzione prendendo in esame un periodo molto più lungo del necessario. Faremo immediatamente ricorso al Tar contro questo provvedimento che riteniamo infondato".

"Entrando nel diritto della questione, è noto come i tribunali molto spesso abbiano significativamente ridimensionato o addirittura annullato provvedimenti emanati e sanzioni comminate dall'organo inquisitore", concludono da Prenotazioni24.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo aveva 91 anni ed era molto conosciuto per aver aperto il primo negozio di abbigliamento specializzato per bambini in città
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità