Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:PORTOFERRAIO18°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, strattonata e rapinata poi viene trascinata dal ladro con l'auto

Attualità sabato 05 dicembre 2020 ore 11:00

Differenziata, Marciana il Comune più virtuoso

bidoni
Foto di repertorio

In base ai dati certificati dalla Regione Toscana relativi all'anno 2019 salgono a cinque i Comuni elbani che hanno superato la soglia del 65%



ISOLA D'ELBA — In base ai dati certificati dalla Regione Toscana sono 122 i Comuni che nel 2019 hanno superato l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata, 24 in più rispetto al 2018, con una popolazione pari a circa la metà di quella regionale.

Per quanto riguarda l'isola d'Elba sono 5 i Comuni che hanno raggiunto questo importante obiettivo e fra questi il Comune di Marciana è risultato il più virtuoso con una percentuale di raccolta differenziata nel 2019 pari al 75,78%.

Nella tabella diffusa dalla Regione Toscana seguono poi Portoferraio con una percentuale di raccolta differenziata del 75,72%, Marciana Marina con il 74,75%, Capoliveri con il 70,82% e Campo nell'Elba con il 67,26%.

Restano invece fuori dall'obbiettivo i Comuni di Porto Azzurro e Rio.

Da sottolineare che in tutti e 5 i Comuni elbani che hanno superato il traguardo della differenziata superiore al 65% è in vigore il servizio di raccolta rifiuti porta a porta, mentre nei territori di Rio e a Porto Azzurro questo servizio non è presente.

Si tratta comunque di dati positivi perché nel 2018 i Comuni virtuosi elbani erano soltanto 3 (Portoferraio, Capoliveri e Marciana), mentre nel 2019 sono passati a 5 (vedi articolo correlato sotto).

La Regione Toscana inoltre spiega che per quanto riguarda i tre ambiti il risultato migliore in termini di efficienza è stato quello di Ato Toscana Centro che ha superato, seppure di pochissimo, l’obiettivo del 65%. Molto buono anche il dato di Ato Toscana Costa, oltre il 64% (di cui fa parte anche l'Elba). In evidente miglioramento il risultato di Ato Toscana Sud, che resta comunque il territorio in cui è necessario lavorare con molto impegno per rimettersi al passo col resto della regione.

Il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e l'assessora all’ambiente Monia Monni, nel corso della conferenza stampa di presentazione dei dati sulle raccolte differenziate in Toscana, hanno inoltre spiegato di voler introdurre un sistema premiale per i Comuni più virtuosi, realizzare un piano di economia circolare per trasformare i rifiuti in risorsa e aiutare i settori produttivi verso la transizione verde. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto di notte sulla strada di San Giovanni in prossimità di un cantiere. Una ragazza è stata trasferita con l'elisoccorso a Livorno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Toscani in TV

Attualità