Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:43 METEO:PORTOFERRAIO16°17°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il figlio di Perisic consola Neymar in lacrime, la stretta di mano poi il commovente abbraccio

Politica mercoledì 18 maggio 2022 ore 17:00

Continuità territoriale, "la Regione tace"

Foto di repertorio

Sinistra Italiana sollecita il presidente Giani a rispondere all'interrogazione presentata dalla capogruppo M5S Galletti sulla scadenza del contratto



ISOLA D'ELBA — "E’ passato oltre un mese da quando il 7 aprile scorso la consigliera Irene Galletti del M5S, in accordo e con il contributo della Segreteria regionale e del circolo di Sinistra Italiana dell’Isola d’Elba, ha presentato una urgente interrogazione al presidente del Consiglio regionale, senza che ad oggi vi sia stato alcun cenno di risposta, dimostrando una riprovevole insensibilità su temi e argomenti di rilevante importanza per la vita delle popolazioni dell’Arcipelago toscano e della costa". 

Si apre così un intervento di Sinistra Italiana- Segreteria Regionale e Circolo dell’Isola d’Elba in merito alla questione della continuità territoriale marittima che vede nel 2023 la scadenza del contratto.

"Un silenzio - proseguono da Sinistra Italiana  - che è ancor più grave se si considera la colpevole e persistente latitanza dell’assessore ai trasporti, non ultima quella registrata al convegno promosso dalla Cgil all’Elba nel luglio dello scorso anno dove proprio su questi temi vi fu ampio e interessante dibattito". 

"Nell’interrogazione, infatti, - aggiungono -  si chiede di informare i cittadini e le Istituzioni locali su quali siano i provvedimenti che la Regione Toscana intende assumere in previsione della prossima scadenza del contratto con cui a suo tempo è stata affidata alla società privata Moby la gestione delle linee relative alla continuità territoriale delle isole, nel rispetto della direttiva europea sul lavoro marittimo e per una migliore funzionalità del servizio, e in particolare sulla necessità, non più rinviabile, di un effettivo ammodernamento dei mezzi navali".

"In dettaglio con l’interrogazione - spiegano da Sinistra Italiana -  si chiede di conoscere se alla data attuale esiste uno schema di bozza del nuovo bando Toremar; come premunirsi nel caso di un eventuale fallimento della società che gestisce il servizio; se la Regione ha considerato la possibilità di una auspicabile gestione diretta del servizio; e quali canali di ascolto e di informazione intende mettere in atto affinché ogni decisone possa essere assunta anche con la partecipazione e l’intervento dei cittadini e delle istituzioni più rappresentative degli interessi del territorio. Per tutte queste ragioni riteniamo doveroso sollecitare il Presidente della Regione Toscana a rispondere al più presto alla interrogazione della consigliera Irene Galletti, non solo per un corretto rapporto politico e istituzionale con le opposizioni presenti ed esterne al Consiglio, ma anche e soprattutto per l’urgenza e l’importanza delle questioni sollevate dalla interrogazione stessa e per quanto esse possono incidere nell’economia e nella società dei territori interessati".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle prossime ore sono previste piogge e forti temporali. La Protezione civile regionale ha emesso un codice giallo per i rischi del maltempo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità