QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 14° 
Domani 12°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 15 dicembre 2019

Attualità giovedì 10 ottobre 2019 ore 15:25

Il primo francobollo dedicato a Portoferraio

La presentazione del francobollo dedicato a Portoferraio

E' stato presentato ufficialmente oggi il primo francobollo che ritrae la città di Portoferraio, emesso dal Ministero dello sviluppo economico



PORTOFERRAIO — Un francobollo dedicato alla città di Portoferraio, il primo nella storia, è stato presentato oggi nella sala consiliare del Comune dal sindaco Angelo Zini, dall'assessore a Cultura e turismo, Nadia Mazzei e dal direttore saranno presenti il direttore di Filiale di Livorno di Poste Italiane, Fabio Galinella. Presente anche la referente di filatelia di Poste Italiane di Livorno, Lucia Belaise, grazie alla quale è stato possibile mettere a disposizione francobolli, cartoline ed altri gadget con lo speciale annullo postale indicante la data odierna, giorno della emissione del francobollo.

Il francobollo è stato emesso dal Ministero dello sviluppo economico con una tiratura di 400mila esemplari in cinque colori. Il formato della carte è 48x40 millimetri, formato tracciatura 54x47 millimetri, dentellatura 11 effettuata con fustellatura. La stampa è avvenuta a cura dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato spa.

Nel francobollo, all'interno di una cornice lineare che contraddistingue i francobolli dedicati alle località turistiche, è rappresentata una caratteristica veduta paesaggistica con in primo piano la Torre della Linguella, come uno degli elementi architettonici caratteristici. Il bozzetto è stato curato da Isabella Castellana.

Il francobollo è stato emesso nella serie "Il patrimonio naturale e pesaggistico", serie turistica 2019 e sul timbro dell'annullo filatelico è riportata la dicitura "Località turistica, Giorno di emissione, 10.10.2019 57037 Portoferraio (LI) e il simbolo PT di Poste Italiane.

Nel bollettino che accompagna il francobollo, oltre alla sua descrizione, è anche presente un teso che traccia gli avvenimenti principali della storia della città dalla preistoria fino all'età napoleonica, descrivendo anche i panorami e le zone turistiche più suggestive.

Per l'occasione sono stati preparati anche dei gadget commerciali quali cartoline, card e flyer etc. con il francobollo apposto.

Il sindaco di Portoferraio, Angelo Zini, durante la presentazione del primo francobollo della storia dedicato a Portoferraio, ha sottolineato l'importanza dell'iniziativa promossa dal Mise, ringraziando il Ministero e dichiarando soddisfazione per la scelta della città che è stata scelta proprio per rappresentare i luoghi turistici più belli d'Italia.

Il direttore di Filiale di Livorno di Poste Italiane, Fabio Galinella ha invece spiegato l'importanza dell'iniziativa perché il mondo della filatelia apre grandi possibilità di conoscenza della città e quindi nuove opportunità turistiche per chi è appassionato del settore poi decide di andare a visitare i luoghi ritratti nelle collezioni di francobolli.

L'emissione del francobollo dedicato alla città è avvenuto proprio nell'anno in cui Portoferraio e la Toscana celebrano i 500 anni dalla nascita di Cosimo I De' Medici, granduca di Toscana che fu anche l'ideatore di Cosmopoli (Portoferraio).

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata



Tag

Sardine a Roma: la vista dall'alto di piazza San Giovanni

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca