QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 15°19° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 16 ottobre 2019

Cultura martedì 17 settembre 2013 ore 08:30

Il poeta elbano Carlo Murzi pluripremiato all'11° edizione di Insieme nel Mondo.



ISOLA D'ELBA - Grandi riconoscimenti all'elbano Carlo Murzi al Concorso in uno dei concorsi letterari più prestigiosi d'Italia. Parliamo di Insieme nel Mondo 11° edizione che si è tenuto a Savona nei giorni scorsi. Carlo Murzi, poeta e veterinario è risultato primo classificato nella Sezione Poesia Inedita, Secondo classificato nella Sezione Poesia Edita ricenvendo inoltre il premio speciale Mario Ceccarello nel ricordo di uno scrittore senza confini. Murzi, poeta di Portoferraio, ha pubblicato a gennaio di questo anno il libro di poesie “Di mare, di luna e di sabbia” Edito dalla Persephone Edizioni e si è subito imposto all’attenzione di pubblico e critica risultando vincitore anche di altri concorsi letterari sul territorio nazionale: l’ultimo premio ritirato è stato nel maggio scorso a Milano.I premi rientravono in un concorso internazionale promosso dall'Associazione A.U.I.P 2013 (Albo Ufficiale Poeti e Pittori Italiani),la premiazione, teletrasmessa, si è svolta presso il Circolo Alessandro Volta a Milano. "Sono fiera di lui" scrive l'editrice elbana Angela Galli che ha creduto in questo progetto "Perchè l’impegno, la sofferenza, la costanza, il dolore, la passione, il carattere, la creatività, il rispetto per gli altri, l’etica, la profondità di visione e l’onestà intellettuale alla fine vengono premiati. Carlo ci insegna a credere in noi stessi nonostante tutto, a perseverare nonostante tutto, anzi, a raffinare quell’ascolto sui Piani Interni dell’Essere, quella vocina sottile che sfugge ai più, al pensiero che ha mire di dominio, al materialismo in genere. Egli si presenta agli occhi del mondo inerme, pieno di coraggio nel dichiarare sè stesso e per questo potente, è la potenza dell’onestà, della virtu’, della saggezza: un’energia spiazzante (troppa luce fa male al malvagio). La sua poetica è impregnata di quella religiosità delle origini, egli ci aiuta a rimetterci in sintonia con noi stessi, con l’Anima individuale e quindi di conseguenza, per risonanza, con quell’ Anima Mundi oggi troppo dimenticata e oltraggiata. Carlo ci suggerisce una via: ascoltiamolo bene e individuiamo quale è il sentiero che ci conduce “alla fonte circondata dai cipressi bianchi”.


Tag

Renzi e Salvini d'accordo su Raggi: «Vada a casa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Sport