Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:26 METEO:PORTOFERRAIO21°33°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 10 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Joe Biden in Kentucky: fatica ad indossare la giacca, poi gli cadono gli occhiali

Politica lunedì 07 ottobre 2013 ore 08:40

Il convegno sul futuro dell'Elba e le critiche



PORTOFERRAIO - Francesco Semeraro per i Comitati Elbani Riuniti era presente al convegno tenutosi sabato all'Hotel Airone sul Futuro dell'Elba. Proprio Semeraro, nei giorni scorsi, aveva innescato una polemica con l'organizzazione sulla presunta inutilità dell'appuntamento organizzato dalla Fondazione della Libertà per il Bene Comune. Ma lo stesso Semeraro ha preso parte all'incontro seppur, come lui stesso spiega, per creare attenzione su quello che ritiene essere la vbera emergenza dell'isola. Fra critiche e proposte, ecco l'intervento di Francesco Semeraro
"Ero lì con il mio bel cartello in bella vista con scritto ”QUALE FUTURO SENZA OSPEDALE E SERVIZI ESSENZIALI?” convinto che qualche ospite rispondesse a quella domanda che per quattro ore è stata sotto gli occhi di tutti. Qualche giorno prima del convegno, leggendo la scaletta degli argomenti e delle persone invitate a parlare, ho espresso qualche dubbio sul coinvolgimento della cittadinanza che aspetta risposte immediate e non per un prossimo futuro lontano nel tempo. Altra mia perplessità veniva dai mancati inviti alle associazioni, albergatori, Istituzioni locali, campeggiatori, scolastici, avvocati, imprese turistiche, aziende enogastronomiche realtà che insieme, sono il motore della nostra Isola.Ai microfoni si sono alternati invitati di pregio con le loro tesi su “Turismo” - “Residenti e Turismo”, si sono sentiti sempre i soliti appelli come: bisogna fare, è necessario innescare, dobbiamo emergere, sviluppare energie, formazione permanente, si può fare tanto, valore aggiunto, sinergia, fare sistema, stagione lunga, MA ORA CHE SI FA PER LA NOSTRA ECONOMIA E PER I SERVIZI SOCIO/SANITARI quali l’ospedale, il tribunale, la scuola, i trasporti marittimi e di terra, per l’acqua pubblica, per la sanità e i servizi del territorio, per l’ambiente, per la crisi del turismo, per l’informativa e la promozione, per la mancanza del depuratore, per le strade, QUANDO SE NE PARLA e quando si inizia a fare qualcosa di concreto e non solo riunioni, osservatori e tavoli di concertazione?Paolo Ferruzzi ha ricordato com’era l’Elba e di quel poco che è stato fatto, Gina Giani oltre a bacchettare il sindaco di Campo ha detto chiaramente agli Elbani che se volete un aeroporto funzionale dovete pagarvelo (con 800 metri di pista dove vogliamo andare) Andrea Marcucci ha detto che i nostri guai finiranno quando avremo una stagione continua quasi annuale. (questa mi mancava) Marco Mantovani ha ricordato che l’Elba ha un enorme potenziale ed è il momento di svilupparlo e per favorire questo potenziale, a giorni annuncierà la nascita di una Fondazione Elbana Onlus. Achille Onorato ha denunciato il modesto finanziamento statale alla Toremar da Lui amministrata e l’alto prezzo del carburante (la Blu Navy forse si alimenta ad acqua) chiamando a raccolta tutte le parti economiche, le associazioni e le Istituzioni per allungare la stagione turistica. MA SE NON SONO STATI INVITATI!Il grande chirurgo Prof. Franco Mosca ha rilevato la necessità di creare una struttura specializzata idonea ad ospitare turisti “trapiantati”, forse il professore non è informato che il nostro ospedale è un trampolino di lancio sanitario verso gli ospedali continentali anche per i più semplici interventi. Volevo informare il Professore, (ma non si poteva intervenire) che agli Elbani basterebbe avere, per adesso, un posto come le “TERME DI S. GIOVANNI” come centro di riabilitazione e di fisioterapia convenzionata per gli Isolani, operati in continente, che qui avrebbero vicino anche la famiglia e farebbero guadagnare PIL. Inoltre, un centro così attrezzato, potrebbe ospitare, volendo, anche altri operati del continente che oltre alla riabilitazione da noi troverebbero clima, serenità e tranquillità".

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Secondo la segnalazione il semaforo sarebbe inutile per evitare le code e creerebbe ancora più caos nella strada che conduce verso il porto
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Attualità