Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:23 METEO:PORTOFERRAIO12°16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 11 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, sparatoria in una scuola a Kazan: gli spari e gli studenti in fuga dalla finestre

Attualità lunedì 12 gennaio 2015 ore 10:37

Gran Guardia, la denuncia della minoranza

La consigliere di minoranza Giuzio lancia l'appello per salvare il solaio della Gran Guardia dai lavori per la realizzazione della scala esterna



PORTOFERRAIO — "Dopo alcuni mesi di assoluto silenzio voci ben informate parlano di lavori che stanno per partire alla Porta a Mare. Non si tratta di lavori di manutenzione o conservazione del patrimonio storico di Portoferraio, ma di lavori finalizzati ad un esclusivo uso commerciale, che al contrario violano uno dei monumenti simbolo della nostra città. 

Sicuramente saranno state rilasciate tutte le autorizzazioni, la Sovrintendenza avrà visionato il progetto, il demanio avrà autorizzato un uso da parte di terzi di un bene concesso ad uso esclusivo al comune, sicuramente sarà stata concordata una adeguata compensazione per il comune e ci sarà un tecnico qualificato che controlla i lavori. 

Non sta a me fare le verifiche tecniche, ma in qualità di consigliere comunale ma soprattutto di cittadino mi sento in dovere di non tacere su quello che si prospetta come un danno scellerato e irreparabile per il patrimonio storico e architettonico di Portoferraio. Si interverrà, irreparabilmente, su un solaio del '500, andranno perse le mezzane originali della pavimentazione, una pavimentazione che ha resistito per secoli, anche ai bombardamenti dell'ultima guerra mondiale e che ora sta per cedere per una svista burocratica e per la leggerezza di autorità distratte. 

E allora faccio un appello alla Sovrintendenza, alla Regione, al Comune e a tutte le associazioni e i cittadini che hanno a cuore il patrimonio dell'antica Cosmopoli: non permettiamo che un gioiello dell'architettura militare, perno delle fortificazioni medicee e porta di accesso alla città storica venga violato in maniera irreparabile. Il motivo di questo intervento? La realizzazione di una scala di emergenza per un pubblico esercizio. E allora mi domando e propongo: perché, se proprio si deve, non prevedere una scala esterna in materiale idoneo che dalla terrazza della Porta a Mare porti in piazza Cavour, magari nascosta in parte da uno dei due chioschi?"

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

CORONAVIRUS