QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 11°11° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 20 novembre 2019

Politica mercoledì 16 luglio 2014 ore 11:16

"Fra mozioni e interpellanze la salute in secondo piano"

Francesco Semeraro - Comitato Elba Salute

Semeraro e il Comitato Elba Salute intervengono suo contenuti del prossimo consiglio comunale di Portoferraio



PORTOFERRAIO — "Tra cittadinanze e comunicazioni della Giunta, nell’ordine del giorno del Consiglio Comunale di Portoferraio, troviamo 3 mozioni soft presentate dalle opposizioni come se Portoferraio non avesse delle criticità forse più importanti da dibattere e che qui vogliamo ricordare: l’attuale momento della sanità, la scuola, l’edilizia scolastica, l’ambiente, le coste e il Demanio, la riperimentrazione del parco, le fonti rinnovabili, l’Eternit, il Lavoro, la casa, l’invaso, la futura discarica a colle Reciso, la reperibilità aeroportuale, ecc."

E' quanto scrive Frabncesco Semeraro per il Comitato Elba Salute

"Giovedì 17 luglio, mentre si parlerà della sicurezza dei beni pubblici come se fosse una nuova emergenza vitale (se ne parla da anni), - scrive Semeraro - Forse una persona perderà la vita su un’ambulanza senza medico che potrebbe salvarlo. Noi crediamo che le persone non siano numeri e i diritti non debbano sembrare privilegi.

Mentre si discuterà come sanzionare in modo adeguato i comportamenti illegittimi di qualcuno, c’è chi in ospedale sosta per ore, in attesa del referto, in tuguri senza aria e luce naturale perché le finestre sono murate. Alcuni queste le chiamano “stanzette” - sottolinea Semeraro - ma dall’aria viziata e dal puzzo (anche il servizio igienico ha la finestra murata) queste si possono definire “tane per topi”.

Mentre si parlerà, di un ideale piano urbano del traffico, (sono 20 anni che si fanno prove e sperimentazioni) alla Sghinghetta si continua a frantumare inerti e calcinacci con emissioni di polveri sottili che di certo non è borotalco. E’ bene ricordare al Consiglio Comunale che la salute del cittadino, in primis quella del bambino, deve tornare ad essere fulcro e priorità di ogni azione politica.

Mentre si accapiglieranno per una fantomatica “scala”, gli edifici scolastici si sfaldano e i soffitti delle aule possono cadere da un momento all’altro. Per parlarne seriamente deve succedere una seconda Rivoli Torinese?

Mentre si farà slalom tra cavilli procedurali e Regie norme, a Colle Reciso sta per aprire una discarica che potrebbe inquinare aria e falde acquifere. In zona abbiamo già un invaso ricavato da una cava dismessa e che lascia alquanto perplessi sulla sua utilità.

Mentre si parlerà di scissione dell’ESA - scrive ancora Semeraro - c’è chi si reca al pronto soccorso per essere visitato perché colto da vomito o diarrea ma non sa dove poter evacuare perché nella sala di attesa non esistono servizi igienici (forse l’unico caso al mondo) e di notte, a ospedale chiuso, si è costretti a liberarsi all’aria aperta. 

Molte volte i disabili non fanno in tempo a recarsi fuori della sala, quindi oltre al disagio si aggiunge la mortificazione della dignità della persona. Perchè non si creano servizi igienici nell’ex sala della guardia medica che ha già la porta d’ingresso comunicante con la sala di attesa del pronto soccorso?

Un buon governo - conclude Semeraro - necessita di un'attenta e agguerrita opposizione.

Francesco Semeraro.

Comitato Elba Salute"



Tag

Ex Ilva, Conte: «All'incontro con il signor Mittal porterò la determinazione di un paese del G7»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Politica