Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PORTOFERRAIO10°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 21 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Saviano: «La censura in Rai è un problema che riguarda tutti»

Attualità mercoledì 10 gennaio 2024 ore 19:00

Sicurezza sul lavoro, Esperia premiata

Le aziende premiate dalla Regione Toscana

La cooperativa sociale elbana fra le sette imprese premiate dalla Regione Toscana per progetti e azioni innovative



FIRENZE — Sette aziende sono state premiate dalla Regione Toscana. Una novità e un evento per disseminare buone pratiche e fare prevenzione e formazione: dalla Laika Caravans di San Casciano in Val di Pesa alla Cft di Firenze che si occupa di facchinaggio per la grande distribuzione, dalla Piaggio di Pontedera alla Pentair di Lugnano di Vicopisano che progetta e realizza elettropompe e sistemi di depurazione delle acque, dalla Soffas gruppo Sofidel di Porcari, che produce i “Rotoloni Regina”, alla Vitesco-Dumarey di Fauglia che realizza componenti meltalmeccanici.

E fra le attività premiate c'è anche l’Esperia di Rio, cooperativa sociale di servizi per l’edilizia.

Tutte queste aziende, come si legge in una nota della Regione, si sono impegnate con progetti innovativi sul fronte della salute, della prevenzione da infortuni e malattie professionali e della sicurezza sul lavoro e la Regione Toscana ha voluto premiarle. Una prima edizione, da replicare nei prossimi anni.


“C’è la necessità di un cambio di passo per rendere i luoghi di lavoro davvero sicuri. – sottolinea il presidente della Toscana, Eugenio Giani – Tanto volte abbiamo detto che è essenziale la prevenzione, ma perché ciò avvenga c’è bisogno di un gioco di squadra e dobbiamo andare oltre il solo rispetto formale delle regole: servono dunque anche ingegno e creatività applicati alla pratica quotidiana concreta. L’iniziativa di oggi tende a questo”. 

“La nostra Repubblica è fondata sul lavoro, ci dice la Costituzione – conclude Giani –, ma deve essere un lavoro sicuro: una condizione essenziale che impone un dovere sia del pubblico che del privato”.


“I controlli e le sanzioni – aggiunge l’assessore al diritto alla salute, Simone Bezzini - sono una componente importante e imprescindibile della sicurezza sui luoghi di lavoro, ma non può essere considerato l’unico elemento attraverso cui promuovere la sicurezza”.

“C’è la necessità di ragionare anche in positivo sul tema – spiega - , valorizzando ciò che le imprese virtuose fanno e replicando altrove le stesse buone pratiche messe in atto, con un effetto prima di informazione e poi di diffusione e ridondanza. E’ quello che attendiamo da iniziative come quella di oggi e dalla raccolta on line di queste idee e progetti”.

“Naturalmente – conclude - è imprescindibile la collaborazione, ma questa a dire il vero non è mai mancata, e il coinvolgimento di tutti gli attori del sistema, dai lavoratori alle organizzazioni datoriali e sindacali”.


Le idee messe in pratica e premiate oggi a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, sede della presidenza della giunta regionale, sono varie e affrontano il problema della sicurezza da prospettive diverse. C’è, come nel caso della Cft, l’ingegno e l’evoluzione tecnica applicata: nell’azienda fiorentina hanno infatti sviluppato uno strumento che consente di prelevare in sicurezza i colli sugli scaffali dei magazzini, riducendo i rischi per i lavoratori. Per quanto riguarda la cooperativa Esperia la sicurezza si veicola attraverso i sistemi di messaggistica, scambiandosi buone prassi.


E in futuro? Un’idea, durante la premiazione, la lancia Mirko Lami della Cgil: “fare formazione attraverso il metaverso e facendosi aiutare dalla tecnologia, perché dagli errori si può imparare”. Ed è meglio farlo all’interno di simulatori, attraverso una formazione continua.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stop all'appello del Comune al Consiglio di Stato. Barbetti accusa l'amministrazione Montagna. Le motivazioni della rinuncia al giudizio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Sport

Attualità