QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 17°18° 
Domani 16°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 26 maggio 2019

Politica venerdì 01 novembre 2013 ore 13:55

Federico Mazzei e il suo impegno nel Pd "Credo nel ricambio generazionale"



ISOLA D'ELBA - L'ex segretario del Pd Isola d'Elba Federico Mazzei saluta l'impegno nel Pd e dice "Credo nel ricambio generazionale". "Nei prossimi giorni - scrive Mazzei - con la convocazione della nuova Assemblea elbana, uscita dai congressi di Circolo del partito Democratico, lascerò ufficialmente la guida del Partito all’Elba. Ho deciso di non ricandidarmi, nelle recenti primarie, perché 5 anni sono tanti (e soprattutto molto impegnativi per chi svolge una professione), ho creduto fosse giusto un ricambio e che Lorenzo Lombardi potesse tranquillamente prendere per mano il partito in quanto giovane serio e preparato.

Credo che Lorenzo erediti un bel partito all’Elba, circa 250 iscritti di cui 188 si sono recati a votare ai recenti congressi di circolo della scorsa settimana, che hanno portato al rinnovo di 4 segreterie, con Angelo Zini a Portoferraio, Fabrizio Sivori a Rio Elba, Simone De Rosas a Campo Nell’Elba, Alberto Giannoni a Rio Marina, l’importante riconferma di Cristina Gasparri a Marciana Marina-Marciana, con la costituzioni dei nuovi direttivi a Porto Azzurro e Capoliveri che andranno anch’essi in breve tempo alla nomina dei nuovi segretari di circolo.
Credo che la politica e il PD in primo luogo, se vuole dare un segnale forte a questo territorio debba lavorare in un'unica direzione, quella di cercare che questo territorio faccia “sistema” sotto l’aspetto istituzionale e amministrativo. Ritengo che quel 40% di cittadini Elbani che ha votato, nel recente referendum, a favore del comune unico siano un segnale che va colto e non disperso (e comunque uno stimolo nuovo per i nostri sindaci..).
Credo che siano tantissimi ormai i cittadini elbani che abbiano percepito che questo sistema istituzionale, in un isola, non ha funzionato e continua a non funzionare (soprattutto dopo il totale fallimento della comunità montana e dell’Unione dei Comuni). Il percorso fatto per la semplificazione istituzionale avrebbe avuto bisogno di più tempo per essere percepito come giusto, perché credo sia un passaggio culturale, più che politico, troppo grande soprattutto per i piccoli comuni.
Mi auguro che la politica e il Pd lavorino con concretezza per far si che le nostre istituzioni riescano a far squadra. Giuste le battaglie fatte per una legge specifica sulle isole minori (nazionale o regionale che sia, non molliamo!). Come sono giuste le battaglie per dare forza e potere alla conferenza dei sindaci e ricercare con decisione un accordo di programma fra Sindaci, Provincia e Regione (Parco Nazionale compreso) su temi e questioni comprensoriali condivise.
Insomma spero che il mio Partito continui a lavorare per far si che le istituzioni vadano d’accordo, altrimenti questo territorio rimarrà perdente. Se questo non accadrà non si risolveranno mai i nostri (cronici..) problemi comprensoriali, legati alla mancanza di servizi e infrastrutture che negano ormai da troppo tempo dei diritti sacrosanti per i nostri cittadini. Approfitto per salutare ringraziare di cuore tutti gli amici e compagni ( soprattutto quelli del coordinamento e della segreteria elbana) che mi hanno sostenuto e aiutato in questi impegnativi e bellissimi 5 anni di sincera passione politica.
Auguro a Lorenzo, che farà sicuramente bene, un buon lavoro. Rimango con convinzione un iscritto a questo Partito, con la speranza che le prossime primarie dell’8 Dicembre, per la Segreteria nazionale, ci lascino un forza politica rinnovata e soprattutto unita.


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità