comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:29 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 22 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo scontro tra Gomez e Calenda a Piazzapulita: «Vuole insegnare il mestiere al Prof. Galli»

Attualità mercoledì 10 luglio 2013 ore 17:35

Entra in vigore la Tares, le categorie economiche contrarie alle modalità d'applicaizone



PORTOFERRAIO - Entra in vigore la Tares e le categorie economiche condannano l'iter seguito dalla amministrazioni pubbliche dell'Elba per l'applicazione dei nuovi criteri per la riscossione della nuova tassa sui rifiuti. "Confesercenti, Confcommercio, C.N.A., Confindustria, Associazione Albergatori Elbana e Faita" scrivono le associazioni di categoria " esprimono preoccupazione per le imprese e disappunto per il mancato coinvolgimento delle Categorie economiche nel percorso di definizione della Tassa Comunale sui rifiuti e sui servizi (Tares). Le Associazioni si sarebbero aspettati un minimo di confronto con i Comuni che hanno approvato o stanno approvando la Tassa. Perché se è vero che la stessa va ad inglobare e, quindi, a sostituire precedenti incombenze, è altrettanto vero che si è persa o si rischia di perdere un'occasione per fare quegli aggiustamenti che in alcuni settori economici sono estremamente necessari. E' ingiusto ad esempio - spiegano le Categorie - che tanta parte della tassa vada a gravare su dei soggetti che per lo smaltimento dei rifiuti sono sempre più spesso colpiti da oneri e costi specifici come il ritiro e lo smaltimento dell'usato o la gestione dei rifiuti nocivi. Le Associazioni ritengono auspicabile una ulteriore verifica tra le utenze domestiche e quelle di natura aziendale e tra gli stessi diversi settori di impresa, per capire se esiste una corretta ripartizione dei costi".


Tag
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS