QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 23°23° 
Domani 21°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 19 settembre 2019

Cronaca lunedì 02 giugno 2014 ore 11:56

Due salvataggi fra Giglio e Capraia

Ma anche a Montecristo e sulla costa.



ARCIPELAGO TOSCANO — E' stata emergenza sulle coste toscane e nell'arcipelago per l'incertezza delle condizioni meteo marine di questi giorni.

La giornata del primo giugno  un gommone veloce “classe Bravo” della Guardia costiera è intervenuto a Capraia per salvare una coppia di diportisti, la cui unità nautica di 15 metri a motore imbarcava acqua.

I due, sessantenni, originari di Milano, provenienti dalla Corsica, sono stati tratti in salvo a bordo del gommone, mentre l’imbarcazione affondava su circa 36 metri di fondale, a poche centinaia di metri dal porto dell’isola.

Ancora ignote le cause del naufragio che sono al vaglio dei militari della Capitaneria, ma non si esclude che in navigazione l’unità abbia urtato degli scogli, nella fase di avvicinamento alla costa. 

Diverso invece, l'intervento al Giglio dove, a seguito di una segnalazione pervenuta via radio sul canale 16 di emergenza, una motovedetta “classe 500” è intervenuta in soccorso di una giovanissima subacquea di Rimini, colta da malore durante un’immersione di gruppo. 

La ragazza, di sedici anni è stata soccorsa dalla Guardia costiera che l’ha condotta a Giglio porto, per affidarla alle cure del caso e traferita in elicottero è stata condotta a Grosseto. 

Altri interventi su costa e isole. A San Rossore, la Guardia
costiera è intervenuta con una motovedetta “classe 800” e personale da terra, per una barca a vela di 16 metri, condotta da uno skipper di 48 anni di nazionalità austriaca, naufragata sulla scogliera tra
bocca d’Arno e la spiaggia del Gombo. 

L’Autorità marittima, a difesa dell’ambiente, ha emesso un
provvedimento con il quale ha diffidato il proprietario all’immediata rimozione dell’unità e sta vigilando sullo svolgimento delle operazioni, con lo scopo di evitare qualsiasi sversamento di prodotti
inquinanti. 

Davanti all’isola di Montecristo, due persone a bordo di un natante a motore di 10 metri in difficoltà per un’avaria al motore e incalzati dalle condizioni meteo in forte peggioramento, sono state salvate dall’intervento di una motovedetta della Guardia costiera di Portoferraio che le ha condotte in banchina al sicuro, affidandole al personale della Guardia forestale di stanza sull’isola.



Arresti negati per Sozzani (FI): in aula alla Camera è caos

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità