Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:52 METEO:PORTOFERRAIO14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 14 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità lunedì 18 maggio 2015 ore 16:06

Domani scioperano medici di famiglia e pediatri

Astensione dal lavoro anche per Continuità Assistenziale, Emergenza Sanitaria, Servizi Territoriali e Sanità Carceraria. Garantite alcune funzioni



LIVORNO — Le Organizzazioni Sindacali FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale) e FIMP (Federazione Italiana Medici Pediatri) hanno proclamato uno sciopero nazionale per domani, martedì 19 maggio 2015. In particolare per quanto riguarda:

I Medici di Medicina Generale: lo sciopero, nel rispetto della normativa vigente, prevede la chiusura di tutti gli studi dalle 8 alle 20. Saranno garantite le prestazioni indispensabili previste: visite domiciliari urgenti, visite in assistenza programmata a pazienti terminali, prestazione di assistenza domiciliare integrata (ADI), assistenza domiciliare programmata a malati terminali, ulteriori prestazioni definite nell’ambito degli Accordi Regionali

I Pediatri di Libera Scelta: lo sciopero, nel rispetto della normativa vigente, prevede la chiusura di tutti gli studi dalle 8 alle 20. Saranno garantite le prestazioni indispensabili previste: visite domiciliari urgenti, assistenza domiciliare integrata, assistenza domiciliare programmata a malati terminali, ulteriori prestazioni definite nell’ambito degli Accordi Regionali

I Medici di Continuità Assistenziale (ex Guardie Mediche): lo sciopero, nel rispetto della normativa vigente, prevede l’astensione dal lavoro dalle 20 alle 24 salvo le prestazioni indispensabili previste.

I Medici di Emergenza Sanitaria: lo sciopero, nel rispetto della normativa vigente, prevede l’astensione dal lavoro dalle 8 alle 12 salvo le prestazioni indispensabili previste.

I Medici di Servizi Territoriali: lo sciopero, nel rispetto della normativa vigente, prevede l’astensione dal lavoro dalle 8 alle 12 salvo le prestazioni indispensabili previste.

I Medici Penitenziari: lo sciopero, nel rispetto della normativa vigente, prevede il non accesso negli Istituti Penitenziari salvo le prestazioni indispensabili previste: le urgenze, le visite ai nuovi giunti, il Nulla Osta ai partenti in Causa.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il traffico di sostanze stupefacenti è stato individuato dai carabinieri grazie all'intercettazione di un pacco postale contenente marijuana
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

CORONAVIRUS

Cultura