Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PORTOFERRAIO14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 05 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La motovedetta libica fa una manovra violenta e i migranti cadono in acqua

Cronaca sabato 14 giugno 2014 ore 12:40

"Destinazione Cassonetto" una storia di abbandono di animali

Il gattino sopravvissuto

Enpa racconta l'ultimo soccorso a una cucciolata di felini



ISOLA D'ELBA — Enpa fortemente critica con il sistema Elba e la mancanza di rispetto nei confronti degli animali. In questa nota alla stampa il racconto di quanto avvenuto ad una gattina in cerca d'aiuto. 

"Mentre i quotidiani esteri eleggono l'Isola d'Elba "Paradiso del Mediterraneo" per i mari cristallini, la natura incontaminata, la qualità del cibo vi si consuma - come sempre sotto traccia perché motivo di vergogna - si consumano atti quotidiani di inciviltà isolana, tra insensibilità individuali e indifferenza istituzionale. 


E' di qualche giorno fa la richiesta d'aiuto giunta a ENPA, per una cucciolata di gattini buttata ai piedi del cassonetto della spazzatura nei pressi della Scuola Materna San Giuseppe di Portoferraio. A dare l'allarme le maestre dell'Istituto che richiamate dai lamenti si sono avvicinate e hanno fatto la triste scoperta: tre gattini piccolissimi giacevano in condizioni disperate a terra. Uno era ormai deceduto con la testa fracassata, il secondo in gravissima difficoltà per la forte disidratazione e il terzo ancora vitale ma con preoccupanti segni di affanno. A soccorrere i piccoli incivilmente abbandonati, è intervenuta nella notte una povera gatta randagia che ha cercato di dare conforto a queste creature indifese.

ENPA ha contattato immediatamente la Sig.ra Patrizia di Portoferraio - amante dei gatti e attivista nella protezione degli animali isolani - pregandola di recarsi sul posto a verificare la situazione. Era la più vicina al luogo del rinvenimento e la più qualificata a valutare, in tempi brevi, le condizioni degli animali da soccorrere. Giunta sul posto ha preso in consegna i due gattini ancora vivi, portandoli d'urgenza dal veterinario per sottoporli a immediate cure. La gatta che aveva assistito i piccoli leccandoli nel corso della notte si è, invece, allontanata osservando da lontano le operazioni di salvataggio. Un esempio di 'empatia' completamente assente in chi ha compiuto un atto così vile.

Nel frattempo ci si è attivati affinché si trovasse un luogo sicuro di ricovero, per prestare l'assistenza necessaria ai due sopravvissuti. Si è fatta avanti una sostenitrice della sezione elbana di ENPA - la Signora Sonia - che ha preso in consegna gli animali.
Purtroppo per uno dei due cuccioli superstiti non c'è stato molto da fare, è deceduto nel corso della notte. Il caldo, la disidratazione e lo stress hanno avuto la meglio sulla sua volontà di vivere. Vivace e in recupero di forze il gattino rosa cipria - bellissimo - che segue un preciso piano terapeutico e a breve sarà pronto per l'adozione.

Cogliamo l'occasione per ringraziare le maestre della Scuola Materna San Giuseppe, la Sig.ra Patrizia e la Sig.ra Sonia per la sensibilità dimostrata".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Controlli intensificati dei carabinieri sulle strade elbane nel fine settimana per garantire la sicurezza e la legalità
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Attualità

Attualità