Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:31 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine è così violenta che rompe il parabrezza dell’auto

Politica mercoledì 10 giugno 2015 ore 09:29

Del Torto torna all'attacco sulla trasparenza

La capogruppo di Cambiare in Comune presenta un'ordinanza per denunciare la mancata pubblicazione sull'albo pretorio di alcuni atti pubblici



PORTOFERRAIO — "La trasparenza non è proprio il punto di forza di questa Amministrazione e nonostante i nostri numerosi solleciti in tutte le sedi possibili ed immaginabili, siamo sempre allo stesso punto, anzi peggio.

Torniamo quindi all’attacco con una nuova mozione stringente ma necessaria il cui esito questa volta potrebbe anche essere trasmesso al all’Associazione Nazionale Anticorruzione. Com’è noto a tutti, da ben tre mesi il sito web del Comune di Portoferraio non è praticamente accessibile all’utenza, ma mentre il sito del capoluogo elbano continua ad essere pressocchè inattivo, i siti web degli altri sette comuni dell’Isola, anch’essi colpiti dall’attacco hacker, sono ormai da diversi giorni regolarmente funzionanti.

Allora ci domandiamo: che problemi ci sono adesso per non riuscire ancora a garantire ai cittadini quello che dovrebbe essere la colonna portante dell’intera attività amministrativa e politica, cioè la trasparenza? Da troppo tempo segnaliamo, purtroppo ancora senza alcun riscontro, problematiche relative al rispetto di questo principio che il Decreto Lgs. 33/2013 ha introdotto per garantire all’utenza l’ “accessibilita' totale delle informazioni concernenti l'organizzazione e l'attivita' delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche”. 

La Sezione Amministrazione Trasparente è praticamente vuota (vi sono solo quattro atti pubblicati). Né sul sito web né sull’Albo pretorio, vi è traccia di atti che per definizione hanno una valenza particolarmente significativa, basti pensare alle Ordinanze emesse dal Sindaco di cui talvolta si viene a conoscenza per puro caso leggendo la stampa; un esempio recente, al centro dell’opinione pubblica di questo periodo, sono le due Ordinanze emesse una in data 1 maggio 2015 (Ordinanza nr. 1834) e l’altra in data 5 maggio 2015 (Ordinanza nr. 1835) relative alla massa trasportabile dagli autocarri in transito nella zona Val Di Denari

E ancora: sempre dalla stampa locale di ieri abbiamo appreso che “Nel primo giorno di lavoro dei nuovi responsabili delle aree funzionali del Comune di Portoferraio si chiude – con una delibera di Giunta – la querelle che aveva animato il Consiglio comunale”. Vi sembra normale che un cittadino, un consigliere comunale, un qualsiasi utente debba venire a conoscenza di atti come le Ordinanze o come la delibera di Giunta sul riaccertamento da una pagina di un giornale piuttosto che dal sito ufficiale dell’Amministrazione comunale?

Vi sembra normale che di questa delibera così determinante in questa fase dell’attività politica e amministrativa dell’intero Comune non è nemmeno stata data comunicazione ai Capigruppo consiliari come invece prevede il Regolamento del Consiglio comunale, sempre nel rispetto del principio di trasparenza, democrazia e partecipazione delle minoranze?

Di fronte a tutto ciò, abbiamo deciso di depositare una nuova mozione per impegnare il Sindaco di Portoferraio, nel rispetto del Decreto Trasparenza e del Piano triennale della Trasparenza e dell’Anticorruzione:

A far ripristinare tempestivamente la funzionalità del sito web del Comune di Portoferraio;

Ad aggiornare con immediatezza il contenuto dell’Albo pretorio con tutti gli atti emessi dalle Aree, dalla Giunta Comunale e dal Consiglio comunale sino alla data odierna al fine di rendere pubblico e accessibile l’operato della macchina amministrativa e politica;

Ad inserire senza ulteriore ritardo nella Sezione Amministrazione trasparente tutti gli atti previsti dal Decreto Lgs. 33/2013.

Sulla mozione abbiamo inoltre chiesto che ogni consigliere si assuma la sua diretta responsabilità con una palese espressione di voto. Ora staremo a vedere!"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un grupoo di amici ha creato un comitato per organizzare una giornata di sport e beneficenza in ricordo del giovane scomparso prematuramente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Sport

Attualità