Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:19 METEO:PORTOFERRAIO26°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 08 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni, Calenda: «Non intendo andare avanti in questa alleanza con il Pd»

Attualità martedì 10 marzo 2020 ore 13:55

Coronavirus, l'avviso del Comune di Portoferraio

Foto di repertorio

Una serie di informazioni su come è necessario comportarsi negli spostamenti e nelle attività per l'emergenza coronavirus in corso



PORTOFERRAIO — Il Comune di Portoferraio fa sapere gli uffici comunali si devono contattare via mail e via telefono ai recapiti indicati e si può inoltre accedervi solo su appuntamento (nel file allegato in fondo all'articolo sono disponibili i recapiti).

Inoltre il Comune ha diffuso un'informativa per aiutare i cittadini a comprendere quali comportamenti tenere durante le misure in corso per l'emergenza coronavirus.

Per garantire una corretta informazione ed il rispetto delle indicazioni del provvedimento Decreto del presidente del Consiglio dei ministri (#iorestoacasa) del 9 Marzo 2020, dal Comune di Portoferraio ribadiscono alcune importanti regole:

- sull'intero territorio nazionale è vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico;

- evitare ogni spostamento delle persone fisiche salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, ovvero spostamenti per motivi di salute (scaricare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti);

- divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena;

Di seguito sono riportate delle domande che possono chiarire alcuni passaggi del decreto del 9 marzo 2020 contenente misure mirate al contenimento dell’epidemia da coronavirus:

1) Posso uscire di casa per una passeggiata? Si, ma non in luoghi affollati e solo se non si crea assembramento e comunque tenendo le distanze di almeno 1 metro tra le persone, evitando comunque la formazione di gruppi.

2) I ragazzi/bambini/famiglie possono andare al parco? Si, purché i luoghi non siano affollati e non si crei assembramento e comunque sempre tenendo le distanze di almeno 1 metro tra le persone.
3) Posso andare a casa di amici per cena o durante la giornata per motivi diversi da quelli consentiti dal Dpcm? No, gli spostamenti sono consentiti solo per motivate esigenze lavorative o situazioni di necessità (es. spesa alimentare) o per motivi di salute secondo dpcm.
4) Sono un nonno/nonna che deve andare all’interno del comune o in altro comune a tenere i nipoti perché i miei figli vanno a lavorare, posso andare? Si, spostamento consentito per necessità.
5) Sono un genitore separato, posso andare a prendere mio figlio a casa dell’altro genitore? Si, spostamento consentito per necessità.
6) Sono un lavoratore dipendente, posso recarmi sul posto di lavoro? Si, lo spostamento per motivi di lavoro è consentito.
7) Sono un artigiano/libero professionista/lavoratore autonomo, posso spostarmi per lavoro? Si, spostamento consentito per esigenze lavorative – portarsi dietro autocertificazione/documentazione che comprovi la necessita’ dello spostamento.
8) Sono un libero professionista, posso spostarmi liberamente? No, solo se per comprovate esigenze lavorative dimostrabili.
9) Ho i genitori anziani da accudire posso recarmi a casa loro?Si, spostamento consentito per necessita’.
10) Ho un ristorante, come mi devo comportare? Sono consentite le attività di ristorazione e bar dalle 6 alle 18 con l'obbligo di predisporre le condizioni per garantire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale (almeno 1 metro).
11) Ho un'attività commerciale, quali azioni sono previste? Sono consentite le attività commerciali a condizione che il gestore garantisca un accesso ai predetti luoghi con modalità contingentate al fine di evitare assembramenti e garantire la distanza di sicurezza (1 metro). 

Nei giorni festivi e prefestivi sono chiuse le medie e grandi strutture di vendita. In presenza di condizioni strutturali o organizzative che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, le richiamate strutture dovranno essere chiuse. Eccezione fatta per farmacie, parafarmacie e punti di vendita di generi alimentari.

Qua sotto in allegato anche il modulo per l'autocertificazione sugli spostamenti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il maltempo è previsto anche su costa e isole toscane settentrionali. Saranno possibili anche colpi di vento e grandinate
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità