Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:PORTOFERRAIO19°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Attualità lunedì 20 dicembre 2021 ore 09:00

Covid-19, preoccupa il sistema dei tracciamenti

Per il sindaco di Cecina personale insufficiente per un bacino di 180mila abitanti e si dice pronto ad attivare un sistema di tracciamento parallelo



CECINA — Nell’area delle Valli Etrusche é stata registrata un’impennata di casi di Covid-19. A evidenziarlo é il sindaco di Cecina Samuele Lippi che chiede l’attivazione di una task force per i tracciamenti.

“Mi pare che le attività sanitarie deputate ai drive through che svolgono i tamponi non siano ancora a pieno regime nonostante il livello d’allarme. - ha segnalato il sindaco in un post sui social - La cosa che ci preoccupa di più è la lentezza dei tracciamenti su un bacino di 180mila abitanti. Da Rosignano a Portoferraio ci sono solo 3 dirigenti che pur lavorando assiduamente non sono sufficienti e sinceramente le loro professioni dovrebbero essere utilizzate per coordinare il personale tecnico, che è stato esautorato, e soprattutto non c’è più traccia dei medici scolastici”.

“Ci dicono che nonostante le offerte nessun medico o infermiere, anche laureandi, non vogliono venire nella nostra zona. - ha aggiunto - Con questo post voglio fare un appello a tutti quelli che potrebbero venire a lavorare da noi. Questa mia preoccupazione è condivisa dal Presidente Giani che ho informato, e dalla Presidente Scarpellini che farà subito una richiesta formale”.

Intanto il sindaco Lippi ha deciso che se il tracciamento non dovesse essere sostenuto adeguatamente da domani come Protezione Civile per il Comune di Cecina “effettueremo un tracciamento parallelo che metteremo a disposizione dell’Azienda Sanitaria”. 

Infine l’appello: “Se ci fossero medici, infermieri o laureandi disponibili potete scriverci a questa email: unitacrisi@comune.cecina.li.it e sarà nostra cura segnarlo all’Azienda Sanitaria”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'ambulanza era parcheggiata ed è stata presa in pieno da un'auto parcheggiata proprio sotto la sede dei carabinieri in centro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca