Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:29 METEO:PORTOFERRAIO12°14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 24 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia-Ucraina, secondo anniversario della guerra: la manifestazione dei parenti dei prigionieri di guerra a Kiev

Attualità martedì 20 agosto 2013 ore 14:35

Cara Elba? E invece no. L'importante è partire organizzati e informati



ISOLA D'ELBA - Elba bella, ma quanto mi costi!?! E’ la domanda che si sono posti tantissimi turisti che hanno improvvisato arrivi e partenze per l’Isola d’Elba nella settimana di Ferragosto senza tenere conto dell’impennata dei costi dei biglietti marittimi in questo particolare periodo dell’anno, soprattutto se avvenuti senza prenotazione e per tempo. E così sono giunte alla redazione le segnalazioni di alcuni viaggiatori anche abituali che, quasi inaspettatamente si sono trovati a dover fare i conti con cifre definite da capogiro. Un esempio? Sabato 10 agosto il trasferimento per una persona, senza auto, da Portoferraio a Piombino, quindi un solo passeggero, non residente nelle ore centrali della giornata aveva un costo che oscillava fra i € 23,80 e 33,00 euro. E la cosa non è passata inosservata. Ma la spiegazione c’è, come tengono a precisare i gestori delle agenzie di viaggi. Il costo dei biglietti, su tutte le tratte varia non solo per i giorni dell’anno in cui si decide di viaggiare, ma anche per fasce orarie. Così può accadere che in alta stagione anche all’interno dello stessa giornata i prezzi varino sensibilmente per la stessa tratta, con la stessa nave e con la stessa durata di viaggio e numero passeggeri. Ad incidere, però, sono anche i tempi nel fare i biglietti. La prenotazione, on line, anche da casa, giorni prima della partenza, aiuta a non incorrere in brutte sorprese, quelle stesse che possono capitare a chi decide di partire il giorno prima e spera in un viaggio economico facendo il biglietto sul posto, magari cinque minuti prima che la navi prescelta sia sul punto di salpare. Insomma bisogna essere previdenti e organizzare al meglio il viaggio se si vuole respiarmiare evitando, tanto per gli arrivi quanto per le partenze, il sabato ed in generale il week end. Non è infatti solo la settimana di Ferragosto che può dare origine a qualche imprevisto, ma anche tutte le altre. Con la fine del mese di agosto, tanto per fare un esempio, infatti, i giorni dell’esodo, restano i più cari. Basti pensare che a dispetto delle numerose promozioni che le compagnie di navigazione hanno messo sul mercato in questa calda stagione estiva 2013, partire dall’Elba di sabato, nella tratta più gettonata da Portoferraio per Piombino, può arrivare a costare circa 200,00 euro un'auto e quattro passeggeri. Morale: per risparmiare è necessario scegliere giorni che non coincidano con week end o festività particolari, ed evitare le ore centrali della giornata. In questo modo il prezzo scenderà sensibilmente potendo addirittura arrivare a costare meno di 50,00 euro per un'auto e due passeggeri non residenti. E la vacanza sarà decisamente meno stressante già nelle premesse!

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Giornata di allerta meteo e dalle prime ore della mattinata arrivano anche i disagi nei collegamenti marittimi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità