Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:32 METEO:PORTOFERRAIO16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gilda Sportiello, deputata 5stelle alla Camera: «Ho abortito e non me ne vergogno»

Cultura venerdì 15 novembre 2019 ore 10:25

Un libro dedicato alla filosofia di Leopardi

Giacomo Leopardi, ritratto

Si tratta di un saggio pubblicato da Maria Assunta Scannerini ed edito da Persephone Edizioni, all'interno della collana "Complessità"



CAPOLIVERI — E' in libreria “Il segno della ginestra, il simbolismo neoplatonico presente nella poesia ‘La ginestra’ di Giacomo Leopardi” di Maria Assunta Scannerini, un nuovo saggio nella Collana Complessità, nella sottocollana intitolata ‘Armonia Eterna’ delle Edizioni Persephone.

"Il progetto editoriale si prefigge, - spiega l'editrice Angela Galli - visti i tempi di oscurità che avanzano, di svelare le fondamenta simboliche della nostra cultura occidentale attraverso lavori trasversali che mettano in evidenza le connessioni di senso tra diverse discipline e ad educare il lettore all’uso del pensiero verticale che si snoda in intuizioni sempre più acute e raffinate di natura logico-gerarchica e spirituale, conosciuto come processo anagogico o di elevazione o anche processo di induzione, ascesa dal sensibile all’intelligibile. Si vuole cioè educare alla conoscenza di un codice ermeneutico basato sui simboli e i miti e legato a tradizioni antichissime che sono riuscite ad arrivare fino a noi attraverso un processo di rinnovamento sincretico che ha attraversato i millenni".

Copertina del libro

Il saggio di Scannerini prende in esame in particolare La ginestra di Giacomo Leopardi, per analizzare numerose tracce neoplatoniche presenti nelle opere dell'autore. Filosofia poco conosciuta e spesso travisata ma fecondissima, in quanto linfa vitale dell'Umanesimo rinascimentale, il Neoplatonismo annovera tra le sue fila personalità ben conosciute da Leopardi, quali Plotino, Ficino e il bizantino Pletone. 

Maria Assunta Scannerini è nata a Portoferraio dove vive. Laureata in Lettere classiche (Pisa, 1979), è appassionata dell'opera di Giacomo Leopardi, della cultura classica greca e latina e, in filosofia, in particolare del Neoplatonismo. Di recente è comparso un suo articolo sulla rivista «Lo Scoglio», in occasione del cinquecentesimo anniversario della nascita di Cosimo I de' Medici, l'articolo “Le influenze neoplatoniche nella fondazione di Portoferraio, la città dell'armonia”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ruggero Barbetti, già sindaco e vicesindaco di Capoliveri, interviene per fare chiarezza sulle vicende giudiziarie in corso sul territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Sport

Sport