Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:25 METEO:PORTOFERRAIO23°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 15 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, trivella di 10 metri cade e squarcia la finestra di un palazzo

Sport lunedì 18 settembre 2017 ore 16:35

Rally Elba storico, ci sono anche gli elbani

Giuliano Calzolari e Simone Scalabrini

Ben quindici gli equipaggi che si confronteranno con gentleman drivers provenienti da 12 diverse nazioni. Un anno fa l'incidente a Simone Scalabrini



CAPOLIVERI — Saranno ben 132 le auto alla partenza della 29esima edizione del Rallye Elba Storico, in programma da giovedì 21 a sabato 23 settembre. Fra i gentleman drivers provenienti da 12 nazioni diverse  partecipanti alle gare di Campionato Europeo, Trofeo A112, Regolarità e Raduno Porsche, ci sono ben 15 equipaggi elbani.

Non è un record, in quanto nel rally moderno l'Elba di solito fa anche meglio, ma la competizione storica è decisamente diversa dalle altre per fascino da un verso ma anche per difficoltà di gestione dei datati mezzi meccanici dall'altro.

Per parlarne abbiamo scelto un co-driver elbano, quel Simone Scalabrini che giusto un anno fa fu  protagonista di uno sfortunato incidente in prova speciale a fianco del noto pilota sanmarinese Giuliano Calzolari, finendo contro una sughera nella prova speciale di Colle Reciso.

"Da allora non ho più corso anche se sto bene e la voglia è tanta - ci ha detto Simone Scalabrini - e lo stesso Giuliano Calzolari mi ha detto che tornerà a correre all'Elba solo quando sarò nuovamente disposto a fargli da navigatore. Quindi per quest'anno resto fermo, ma in futuro si vedrà".

"Lo storico è paradossalmente più difficile da gestire rispetto al rally moderno - ha aggiunto Simone Scalabrini - le auto datate sono più complicate da guidare e da tarare rispetto alle ultime generazioni. Il mio in bocca al lupo va a tutti gli amici e colleghi in gara, con una particolare attenzione per i ragazi dell'Elba Racing Team in gara". 

Per la cronaca, con i colori dell'ERT correranno il navigatore Piero Ibba in coppia con Giuseppe Nuccio sulla BMW 320 numero 27, Andrea Volpi e Michele Maffoni sulla VW Golf GTI numero 58, Lorenzo Allori e Daniele Caldarera con la Toyota Corolla numero 81, Stefano Montauti e Carlo Adriani con la Peugeot 205 numero 82 , Marino Costa e Luca Lazzaroni con la Fiat 127 rally numero 98 e Gianfranco e Fabrizio Pierulivo, con la Renault 5 Turbo numero 101. Fra le A112 in gara con i colori ERT la 219 di Vezzola - Lo Ciao.

Gli altri piloti elbani in gara: Riccardo Galullo e Giada Mattei, con la Fiat 128 numero 42, Massimo Giudicelli e Luca Muti con la VW Golf GTI numero 48, Efisio Gamba e Maurizio Olla con la Peugeot 205 numero 78. 

Erano iscritti alla partenza anche i componenti di un equipaggio elbano molto atteso, quello composto da Alberto Anselmi e Luca Lambardi con una Fiat Uno Turbo che avrebbe dovuto avere il numero 97: purtroppo, un problema burocratico non dipendente dalla loro volontà li ha appiedati prima del via.

Altri elbani in gara: fra le A112 del trofeo con il numero 215 Renzo Castellan e Alessio Orzati, con il 218 Andrea Ballerini e Giuacomo De Simone, con il 223 Roberto Pellegrini e Giancarlo Nolfi.

Nella Regolarità, da seguire infine l'equipaggio elbno composto da Franco Lotano e Claudio Ulivelli, in gara con una Fiat 128 numero 324.


© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Fra gli ospiti che hanno deciso di trascorrere le vacanze estive all'Elba ci sarebbe anche il noto virologo che ha rilasciato una dichiarazione
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

CORONAVIRUS