QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 12°13° 
Domani 14°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 21 novembre 2018

Sport sabato 08 settembre 2018 ore 16:04

Rally storico, superate le 150 iscrizioni

La Stratos di Comas vincitore 2017

Nove le prove speciali con molte novità previste per la gara che parte e arriva a Capoliveri dal 20 al 22 settembre prossimi



CAPOLIVERI — Con la giornata di ieri il XXX Rallye Elba Storico – Trofeo Locman Italy, ha chiuso le iscrizioni, arrivate in un numero che supera le 150 unità, decretando quindi un nuovo successo per l’evento, conferma del suo forte appeal.

Settimo e penultimo appuntamento sia del Campionato Europeo Rally Storici che del Campionato Italiano, si unisce ovviamente al “Graffiti” di “Regolarità media”, anch’esso con la titolarità tricolore e come consuetudine si presenta con un percorso di alto livello che vedrà protagonisti i migliori rallisti italiani ed europei in tre giorni di sfide, con un totale di 9 Prove Speciali.

Nel totale la distanza del rallye sarà 417,63 chilometri, il cui 32,40% è rappresentato dalle Prove Speciali che ne segnano 135,33. Quasi tutte le “piesse” di questa edizione hanno i sensi di marcia invertiti rispetto al passato, per alcune di esse si tratta proprio di versioni inedite per il rallye storico, come la “Volterraio-Cavo” e la “Nisportino-Cavo”. Una gara che “guarda in faccia” gli equipaggi: una costante di questa edizione sarà infatti la lunghezza media delle prove speciali, che è di circa 16 chilometri. Per questo sono stati allungati gli orari di ricognizione.

Eccoli, gli scenari delle sfide:

Prova Speciale 1/4 - "DUE COLLI" (KM. 12,230 – 11,230)

Passaggio teorico 1° concorrente: 20/9/2018 ore 19.53 (PS 1) e 21/9/2018 ore 10.47 (PS 4)

Nata dall’unione di due prove che hanno fatto la storia del rally, quelle che cavalcano il Colle del Monumento ed il Colle Reciso, con altimetrie e fondi asfaltati variabili. La prova parte in località Filetto per poi immettersi sulla provinciale del Monumento: è una strada in salita abbastanza veloce fino alla vetta del colle, le potenze in questo tratto avranno un ruolo importante. La strada comincia a scendere su un buon asfalto fino alla frazione di Lacona. Qui la prova lascia la provinciale andando ad interessare un tratto di percorso all’interno della stessa frazione con carreggiata stretta ed cambi di direzione repentini, con l’asfalto che tende a sporcarsi. La prova, nella parte finale, entra sulla via del Colle Reciso, con una ripida e veloce salita fino alle cave del Reciso, in un misto dal fondo con buon grip. Nei pressi delle cave è posizionato un rallentamento prima della discesa che porta allo stop.

Prova Speciale 2 - "CAPOLIVERI" (KM. 4,810)

Passaggio teorico 1° concorrente: 20/9/2018 ore 21.55

A seguito del rinnovato interesse dell´Amministrazione Comunale e di un numeroso gruppo di appassionati, e visto anche il successo delle scorse edizioni, viene replicata per la nona edizione consecutiva la “piesse” cittadina di Capoliveri che dal 2010 fa vivere a piloti e spettatori forti emozioni, quelli che solo il rombo dei motori e l’odore delle benzine riescono a suscitare.

La partenza della prova in versione 2018 torna ad essere sotto il ristorante "Calamita", come per le primissime edizioni, ai limiti del centro del paese per poi proseguire lungo il perimetro del versante sud che domina il Golfo Stella, quindi entrando nel centro storico, sfiorando la piazza principale, percorrendo le anguste vie del paese e costringendo i concorrenti a bruschi saliscendi e curve cieche non prive di insidie al bordo della strada, dove il minimo errore di guida può costare caro.

La prova speciale è di 4,810 chilometri, quindi relativamente breve, ma estremamente tecnica e con un elevato grado di difficoltà; il tratto urbano non consente alcuna tregua ai piloti ed ai loro navigatori a causa del continuo succedersi di curve e ad aggravare la fatica, il fondo variamente sconnesso o soggetto a variazioni di inclinazione, il tutto in notturna, per aumentare il grado di spettacolarità dell´evento. La velocità media risulta molto ridotta.

Prova Speciale 3/5 "DUE MARI" (km. 22,350)Passaggio teorico 1° concorrente: 21/9/2018 ore 09.58-13.15

Prova Speciale 9 "BUONCONSIGLIO- ACCOLTA" (km. 14,900)Passaggio teorico 1° concorrente: 22/9/2018 ore 13.29

Le due prove hanno in comune i primi 4 chilometri circa, in località Buonconsiglio e la Strada del Monte Perone, 10 km. circa di intense emozioni per chi li affronterà a bordo di una vettura da gara. Il percorso è molto selettivo e complesso: salite e discese, fondo che cambia di continuo, serie di tornanti in discesa molto impegnativi . . . c’è veramente di tutto. Si parte dalla località di Crocetta, poco sopra il livello del mare, su una strada insidiosa per la carreggiata ridotta, non molto tortuosa eccetto un paio di curve veramente impegnative. Le prove, al bivio Lavacchio, si dividono: la “Due Mari” percorre la strada della Civillina, tratto impegnativo con allunghi e bruschi rallentamenti, mentre la “Buonconsiglio-San Piero”, attraversa invece l’abitato di Poggio. Il pubblico è atteso numeroso presso il curvone di “Publius”, nel centro del paese. Le due prove a questo punto si uniscono di nuovo entrando sulla strada Provinciale del “Monte Perone“, salendo fino ai 630 metri circa di altitudine, in un tratto molto lento e insidioso per il fondo spesso sporco di fogliame, tra curve e tornanti in una carreggiata ridotta in mezzo ad una fitta vegetazione. Dopo lo scollinamento la prova scende repentina impegnando i driver con un misto veloce iniziale che lascia il posto ad una serie di tornantini stretti al termine dei quali è collocato il fine dell’impegno della “Buonconsiglio”, mentre la “Due Mari” prosegue affrontando il bivio dell’Accolta, altra posizione spettacolare, per poi attraversare l’abitato di Sant’Ilario e terminare con gli ultimi sei tornanti. La discesa da Cima Perone concentra oltre 500 metri di dislivello in pochi chilometri di strada.

Prova Speciale 6 - "VOLTERRAIO-CAVO" (KM. 26,650)Passaggio teorico 1° concorrente: 22/9/2018 ore 08.31

Prova Speciale 8 - "NISPORTINO-CAVO" (KM. 11,340)Passaggio teorico 1° concorrente: 22/9/2018 ore 11.50

Dopo le edizioni del 2016 e del 2017 in cui la prova più lunga corsa negli ultimi 20 anni sull’isola si è svolta da Cavo a Rio Elba passando da Nisporto e Bagnaia, quest’anno ACI Livorno Sport ha voluto invertire il senso di marcia partendo dalla fine del Volterraio, come già testato nella gara CIR di maggio.

Il percorso è ricavato delle tre “piesse” storiche Volterraio-Falconaia-Parata, con aggiunta di un tratto inedito dal volterraio a Bagnaia. Resa possibile dalla collaborazione con le amministrazioni locali, visto l’impatto importante, si propone come una Prova Speciale che metterà a dura prova la resistenza dei piloti e delle vetture. Salita, discesa, cambio repentino del fondo, tornanti e spettacolo: i punti di interesse sono molteplici dalla fine del Volterraio, ai tornanti della Falconaia fino al passaggio attorno alla chiesa di San Pietro a Rio Elba assolutamente inedito. In questa prova il pilota fa veramente la differenza.

Prova Speciale 7 - "LACONA" (KM. 9,470)

Passaggio teorico 1° concorrente: 22/9/2018 ore 9.58

La “Lacona” ha in comune con la “Due Colli” il tratto all’interno della località da cui prende il nome la prova fino all’arrivo in località Casa del Duca, attraversando la Prova del Colle Reciso. Di differente ha i primi 4 chilometri circa, con la partenza da Norsi, tratto di gara che viene effettuata su una strada senza particolari dislivelli altimetrici, con una serie continua di curve abbastanza lente che spezzano il ritmo essendo molto diverse anche come fondo, fino ad arrivare poi appunto alla frazione di Lacona, con una chicane naturale sul bivio.

TANTE VALIDITA’ PER UNO SPETTACOLO UNICO

Vi sarà la possibilità di disputare la gara di “Regolarità Sport” oltre a poter partecipare ad un esclusivo Raduno Porsche, il terzo consecutivo dopo quello dello scorso anno ed il secondo portato sull’isola in coincidenza con il rallye “moderno” di maggio scorso.

Come consuetudine vi saranno le validità per il Trofeo A112 Abarth, che si giocherà il gran finale stagionale prevedendo due gare distinte, per il Trofeo Michelin Historic Cup ed il Memory Nino Fornaca.

PROGRAMMA DI GARA

Nulla di modificato, rispetto alle sei edizioni precedenti, per quanto riguarda la logistica del Rallye: il Quartier Generale della manifestazione è confermato, a Capoliveri, presso le funzionali ed esclusive strutture dell’Hotel Elba International, location esclusiva che ammira il Golfo di Porto Azzurro, dove saranno organizzate la Direzione di Gara, la Segreteria e la Sala Stampa.

La partenza della gara, sempre da Capoliveri, avrà luogo alle 19,00 di giovedì 20 settembre e leggendo la tabella tempi e distanze balza subito all’occhio il ritorno alle origini della “piesse” spettacolo di Capoliveri, nella versione con cui nacque nel 2011, voluto dall’Amministrazione Comunale (start ore 21,55 dopo il riordinamento a Porto Azzurro). La prima tappa sarà decisamente “tosta”. Il giovedì, le sfide saranno inaugurate dalla “Due Colli” (Km. 12,230), poi la già descritta “Capoliveri” chiuderà la prima tranche di gara. L’indomani, venerdì 21 settembre, inizieranno addirittura le sfide con i 22,350 chilometri della celebre “Due Mari”, per passare poi alla “Due Colli” (Km. 11,230) e poi tornare sull’altra, prima di chiudere la giornata alle 14,40. Si evidenzia il voler anche far vivere sempre più ai concorrenti l’isola d’Elba e le sue bellezze, in modo tale da unire in modo concreto sport e turismo, sfruttando le piacevoli - ed ancora lunghe - giornate settembrine.

La seconda tappa, sabato 22 settembre, che ripartirà alle ore 08,00, prevede altre quattro prove speciali, con l’arrivo finale in centro a Capoliveri alle 15,00, quindi sempre dando modo di vivere al meglio l’isola nel pomeriggio. Le prove in programma sono “Volterraio-Cavo” (Km. 26,650), “Lacona” (Km. 9,470), “Nisportino-Cavo” (Km. 11,340) e “Buonconsiglio-Accolta” (Km. 14,900).



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità