Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:53 METEO:PORTOFERRAIO15°18°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 11 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultimo saluto a Luana, morta sul lavoro a 22 anni: applausi, palloncini e forte commozione

Attualità sabato 30 gennaio 2021 ore 16:30

Un aiuto per oncoematologia pediatrica di Pisa

Ospedale Santa Chiara di Pisa

I bambini di Capoliveri per il progetto “Ogni donazione un sorriso”; un’azione di solidarietà per l'oncoematologia pediatrica del Santa Chiara di Pisa



CAPOLIVERI — I bambini della scuola primaria di Capoliveri e le loro famiglie sono i protagonisti dell’iniziativa di solidarietà che ha preso il via in queste settimane e che ha collegato virtualmente il paese di Capoliveri alla realtà ospedaliera di Pisa. Dopo l’iniziativa abbracciata dalle associazioni sportive, di volontariato e di promozione del territorio capoliveresi nello scorso mese di dicembre con la raccolta fondi per l’associazione Agbalt  (Ass.ne Genitori dei Bambini Affetti da Leucemia e Tumore), un nuovo concreto modo di aiutare bambini e ragazzi che si trovano a dover fare i conti con la malattia oncologica, arriva proprio dai più giovani.

I ragazzi della scuola primaria capoliverese e le loro famiglie hanno posto tutte le loro energie nel progetto “Ogni donazione un sorriso”, aderendo alla raccolta fondi per sostenere l’Unità Operativa Oncoematologia pediatrica dell'Ospedale Santa Chiara di Pisa, e realizzando, sotto il coordinamento della docente della scuola primaria Maura Puccini (coinvolta la classe quinta), un lavoro artistico che sarà allestito all’interno del Day Ospital di Oncoematologia Pediatrica dell’ospedale pisano.

“Siamo felici di poter offrire il nostro contributo per sostenere un progetto di così alto valore sociale e civile – commentano i genitori degli alunni della scuola primaria capoliverese – I bambini sono diventati attori di questa iniziativa ed hanno compreso l’importanza di fare qualcosa di concreto per tutti coloro che si trovano a dover affrontare il momento difficile della malattia”.

Nel 2020 sono stati più di 150 i bambini e gli adolescenti che ogni mese sono tornati nel Day Hospital pisano per sottoporsi a terapie e controlli, trascorrendo qui molte ore della loro giovane vita. Da qui l’esigenza di migliorare l’ospitalità all’interno della struttura ospedaliera, in grado di accogliere i più giovani in modo da farli sentire ancor prima come persone che come pazienti.

Gli studenti di Capoliveri stanno realizzando tantissimi pannelli colorati che saranno allestiti all’interno del Day Ospital. Le tele avranno un unico titolo “Io Sorrido insieme a Te”. Intanto sarà donata all’U.O. Oncoematologia pediatrica dell'Ospedale Santa Chiara di Pisa una somma di 1000 euro alla struttura sanitaria pisana per tutte gli interventi necessari a migliorare l’ospitalità per i pazienti oncologici di giovane età all’interno della stessa.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS