Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:43 METEO:PORTOFERRAIO16°17°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il figlio di Perisic consola Neymar in lacrime, la stretta di mano poi il commovente abbraccio

DISSALATORE mercoledì 30 marzo 2022 ore 18:00

Dissalatore, Asa chiede proroga alla costruzione

Motivazione ordinanze e ricorsi presentati dal Comune di Capoliveri. Gli enti locali, Comuni, Provincia e Parco dovranno esprimere un nuovo parere



CAPOLIVERI — Asa spa, a cui spetta la realizzazione dell'impianto di desalinizzazione a Mola, ha inviato alla Regione Toscana una richiesta di proroga per la realizzazione dell'opera.

E' quanto risulta in una lettera della Direzione Ambiente ed Energia della Regione, inviata ad Asa nonché ad oltre dieci soggetti  competenti in materia ambientale,  dove viene riportato il fatto che dal decreto regionale di verifica di assoggettabilità alla valutazione di impatto ambientale dell'opera (il decreto ha escluso la Via), pubblicato sul Burt il 12 Aprile 2017 sono quasi trascorsi 5 anni, termine entro il quale i lavori devono essere realizzati. 

Per cui, in base alla legge, entro un mese, e cioè entro il 12 Aprile 2022 i lavori del dissalatore dovrebbero essere terminati mentre di fatto in realtà non sono ancora iniziati.

Per questo motivo Asa ha chiesto la proroga al decreto, fornendo come motivazione dei ritardi dei lavori le azioni messe in campo dal Comune di Capoliveri per bloccare l'opera, citando le varie ordinanze e i ricorsi al Tar, dei quali uno è ancora pendente al Consiglio di Stato.

L'istanza di proroga è stata inviata il 24 Marzo 2022 dalla Regione a tutti gli enti interessati, fra cui la Provincia di Livorno, il Comune di Capoliveri, il Comune di Porto Azzurro e il Parco Nazionale Arcipelago Toscano.

In base alla relazione allegata da Asa alla richiesta di proroga dei termini non sarebbero sopravvenute modifiche nelle condizioni dei luoghi per realizzare l'opera.

Ma c'è invece una questione in sospeso che potrebbe cambiare le sorti del progetto del dissalatore.

Se infatti il disegno di legge "Salvamare", già approvato in Senato, fosse approvato anche alla Camera ed entrasse in vigore prima della conclusione del procedimento per la proroga dell'opera, visto che il Salvamare contiene norme che regolano la realizzazione dei dissalatori marini, si aprirebbe la via per bloccare l'opera.

Nel frattempo però tutti gli enti a cui è stata girata l'istanza, in particolare il Comune di Capoliveri, il Comune di Porto Azzurro, la Provincia di Livorno e il Parco Nazionale Arcipelago Toscano, hanno 25 giorni di tempo per comunicare eventuali motivi contrari alla proroga per andare avanti nella realizzazione del dissalatore di Mola.

Il termine per la conclusione del procedimento è di 30 giorni a meno che non ci sia necessità di chiarimenti ed integrazioni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle prossime ore sono previste piogge e forti temporali. La Protezione civile regionale ha emesso un codice giallo per i rischi del maltempo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità