QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 11° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 15 novembre 2019

Attualità martedì 04 giugno 2019 ore 19:50

Rischio crollo, zona del porto recintata a Pianosa

Una parte della zona recintata

Alcune edifici del centro storico si trovano in stato di degrado e rischiano di crollare. Il Comune di Campo nell'Elba ha fatto recintare la zona



CAMPO NELL'ELBA — Rischio crollo all'isola di Pianosa, dove la zona del porto vecchio è stata interdetta ai visitatori, a garanzia della incolumità pubblica. La decisione è stata presa dal sindaco del Comune di Campo nell’Elba, Davide Montauti, alla luce dello stato di degrado di alcuni edifici che si trovano sul lungomare del porto. 

La segnalazione è arrivata al primo cittadino dal responsabile dell’Area tecnica dei lavori pubblici del Comune che, come si legge nell’ordinanza del sindaco datata 3 Giugno, ha segnalato come nel corso dei sopralluoghi effettuati sull’isola e in particolare nella zona del porto e in paese siano state verificate “alcune criticità emerse da un’analisi visiva dei fabbricati, soprattutto per la presenza di porzioni murarie deteriorate ed elementi strutturali con segni di degrado avanzato, nonché con parti distaccate o in fase di distacco”

Una situazione che comporta un rischio di distacchi o di crolli nelle aree immediatamente circostanti “con pericolo di compromissione della pubblica incolumità in considerazione della stagione turistica ormai avviata e della conseguente presenza sempre crescente di visitatori nelle zone individuate a rischio”, come riporta ancora l’ordinanza.

“Non è possibile intervenire sulle strutture in tempi brevi in modo da garantire la sicurezza dei fruitori delle aree interessate - spiega il sindaco Montauti – perché saranno necessari ulteriori sopralluoghi per valutare gli strumenti, le modalità e i tempi per programmare la manutenzione delle parti degradate, coinvolgendo tutti gli enti interessati”. 

Il sindaco Montauti ha quindi valutato opportuni di intervenire d'urgenza per scongiurare “evidenti pericoli” per i passanti. 

Sono state posizionate transenne in tutta la zona del porto per impedire l’accesso, ad eccezione delle persone autorizzate. Il personale dell’amministrazione penitenziaria provvederà ad apporre un’idonea segnaletica che informi su quanto stabilito dal Comune, in modo che i visitatori possano evitare comportamenti a rischio.

“A Pianosa il degrado delle strutture sta avanzando inesorabilmente – termina il sindaco di Campo nell’Elba – insieme al Parco nazionale dell’Arcipelago e al Demanio stiamo lavorando per individuare un sistema che permetta di recuperare parte del patrimonio storico architettonico dell’isola, come Forte Teglia o il porticciolo vecchio. L’idea è di coinvolgere eventualmente i privati che possano intervenire a fianco degli enti pubblici per la riqualificazione di queste strutture. Nel frattempo sono intervenuto con l’ordinanza che vieta l’accesso alla zona del porto perché lo stato degli edifici è preoccupante e non si può mettere a rischio l’incolumità delle persone”. 



Tag

Il Vesuvio dall'alto, bellezza e vergogna: 30mila abusi edilizi nel parco nazionale

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Cronaca

Attualità