Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:43 METEO:PORTOFERRAIO20°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
California, lo spettacolo degli arcobaleni lunari tra le cascate dello Yosemite

Politica mercoledì 28 settembre 2016 ore 16:27

Pianosa, l'isola del rilancio

Una nuova visione di Pianosa è emersa dall'incontro che si è tenuto ieri sull'isola e che ha visto la partecipazione del ministro Andrea Orlando



CAMPO NELL'ELBA — Rilancio urbanistico e rilancio umano si fondono nella visione di Pianosa uscita dall'incontro che si è tenuto ieri sull'isola carcere dal titolo "Dal carcere al territorio, progetti integrati di reinserimento sociale" e che ha visto la partecipazione, fra gli altri, del ministro della Giustizia Orlando.

Una visione che si fonda sull'idea di impiegare i detenuti in stato di semilibertà per rimettere in piedi l’isola che al momento fa registrare ampie parti del patrimonio immobiliare in avanzato stato di degrado. I detenuti in regime di fine pena verrebbero poi impiegati, come peraltro in parte accade, per migliorare i servizi turistici e di accoglienza. Ad oggi sono circa trenta i detenuti impegnati sull'isola piatta nei lavori di muratura, nelle manutenzioni, nella cura della sentieristica e nelle coltivazioni.

Tanti i personaggi intervenuti nella discussione a fianco del Ministro alla giustizia, i sottosegretari all’ambiente Silvia Velo, al lavoro Luigi Bobba, il prefetto Anna Maria Manzone, Santi Consolo (capo del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria), Stefania Saccardi (assessore al welfare della Regione), e Gianmario Demuro (assessore degli Affari Generali della Sardegna).
Presenti oltre al Presidente del PNAT Giampiero Sammuri anche il commissario del Comune di Campo nell'Elba Salvatore Parascandola e il direttore del carcere di Porto Azzurro Francesco D’Anselmo.

"L'obiettivo da raggiungere - ha commentato il ministro Orlando - è la riabilitazione dei detenuti, il loro reinserimento nella società, il lavoro è la chiave per garantirgli questa possibilità. I detenuti che lavorano durante la carcerazione, hanno un tasso di recidività molto inferiore rispetto a chi vive la detenzione in modo passivo. L'isola di Pianosa è il luogo perfetto per dare ai detenuti la possibilità di riscattarsi".

"A breve - ha spiegato l'onorevole Velo - partiranno i lavori di riqualificazione della Casa dell’agronomo, già sono stati stanziati i soldi per il recupero dell’immobile, entro pochi giorni l'incontro con il Demanio. Una volta rimesso in sesto l'edificio al suo interno verrà realizzato un museo legato alle coltivazioni locali".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un’opportunità strategica per monitorare l’ecosistema marino nel corso della realizzazione dei grandi collegamenti sottomarini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Sport