QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 20°21° 
Domani 21°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 20 ottobre 2019

Attualità venerdì 06 maggio 2016 ore 15:28

L'Elba vetrina per il nuovo aereo svizzero

E' stato presentato questa mattina il nuovo aereo prodotto dalla Ruag, vettore adatto all'atterraggio nelle piste corte o non preparate



CAMPO NELL'ELBA — L'aeroporto di La Pila è diventato questa mattina uno showcase per la Ruag, la compagnia svizzera che ha fatto atterrare poco prima di pranzo il suo Dornier 228, il nuovo vettore da 19 posti destinato alle rotte di medio e piccolo raggio.

La pista elbana è stata scelta per la presentazione proprio in virtù di alcune sue caratteristiche particolari: una pista corta e la necessità di eseguire alcune complicate manovre per atterrare dal lato montuoso. Questo ha permesso all'azienda di mettere in mostra le peculiarità dell'aereo, capace di atterrare in poco meno di metà pista, e soprattutto la sua maneggevolezza.

A La Pila sono poi sbarcati i rappresentati di alcuni media svizzeri che prenderanno parte, sia oggi che domani, a alcuni voli panoramici sull'isola. Erano presenti i vertici della Ruag e di SilverAir, la compagnia incaricata della continuità territoriale aerea elbana.

Proprio in rappresentanza di SilverAir, Dina Peverelli ha commentato: "Ospitiamo con piacere la Ruag e la presentazione del suo nuovo aereo, un modello che si adatta perfettamente alle caratteristiche della pista elbana. La società è interessata a vendere l'aeromobile ma, anche se siamo sicuramente interessati, non ci sono trattative in corso. In questo momento siamo già impegnati con le nostre promozioni per allungare la stagione turistica, abbiamo infatti deciso di volare fino a ottobre".

Per la Ruag era presente Marcus Maier, direttore vendite dell'area Europa: "Il Dornier 228 è uno dei nostri modelli più longevi e diffusi, è presente praticamente in tutto il mondo. Abbiamo scelto l'Elba perchè è uno dei paradisi nell'immaginario svizzero e ci piaceva portare qua alcuni ospiti. L'Elba unisce a un paesaggio da sogno anche una carenza di infrastrutture e abbiamo dimostrato come l'aereo possa comodamente atterrare anche qui".

Costruito ad Oberpfaffenhofen (Germania), il Dornier 228 un biturboelica di linea regionale ad ala alta con capacità STOL capace di raggiungere i 380 km/h.



Di Maio supera l'esame di inglese e incassa i complimenti dell'ambasciatore

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità