Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:38 METEO:PORTOFERRAIO22°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana

Attualità sabato 26 dicembre 2015 ore 16:48

La spiaggia arretra, via al riempimento

Il Comune ha dato il via libera al progetto da 38mila euro per il riequilibrio della parte centrale del litorale interessato da una forte erosione



CAMPO NELL'ELBA — Con una delibera di giunta approvata alla vigilia di Natale, il Comune di Campo nell'Elba ha dato il via al progetto di rifacimento della spiaggia per contrastare il fenomeno dell'erosione che ha intaccato la parte centrale del litorale.

"L'intervento - si legge nel documento - si rende necessario per contrastare i ricorrenti fenomeni erosivi che interessano le porzioni centrali della spiaggia di Marina di Campo e che risulta fondamentale per la salvaguardia strutturale e funzionale della viabilità lungomare e dei sottoservizi ivi presenti già più di una volta nel recente passato interessati da significativi processi di dissesto ad opera della dinamica marina".

Il progetto, già approvato nella conferenza dei servizi del 17 novembre, "riveste carattere prioritario per l’amministrazione in quanto necessario al ripristino, prima della prossima stagione estiva, della piena fruibilità turistica delle porzioni di spiaggia interessate da significativo arretramento della linea di battigia", impegnerà le casse comunali per 38mila euro e viene indicato come termine ultimo il mese di maggio 2016.

La sabbia verrà prelevata dalla zona meridionale di fronte al Club del Mare e fino allo stabilimento Il Capriccio ("tale area corrisponde alla porzione di arenile dove la linea di riva nel tempo ha subito un notevole avanzamento") per essere poi depositata in altre due aree che al momento risultano più interessate dai fenomeni erosivi.

Il volume da movimentare è calcolato in circa 3100 mc. La superficie di prelievo si sviluppa su un’area dell’ordine di 3100 mq. Le aree di deposito si sviluppano rispettivamente su un fronte di circa 150 m tra gli stabilimenti “Paglicce Beach” e “Tropical” e su un fronte di circa 90 m tra la foce del fosso del Bovalico e lo stabilimento balneare “Pineta”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questa la causa più probabile del forte boato avvertito in modo forte all'Elba ma anche sulla costa toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Monitor Traghetti

Attualità