Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:30 METEO:PORTOFERRAIO18°32°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 13 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La legale di Alessia Pifferi: «No, non ha ancora capito cosa ha fatto»

Politica sabato 19 dicembre 2015 ore 15:17

"Ecco cosa stiamo facendo per l'aeroporto"

​Il sindaco Lambardi replica a Segnini: "La mia amministrazione ci crede davvero. Chi ora scaglia la pietra è davvero senza peccato?"



CAMPO NELL'ELBA — "Avevamo deciso di non rispondere alle affermazioni di Luigi Lanera che forse, mal consigliato dai suoi collaboratori, ha deciso di fare alcune esternazioni sul futuro dell’aeroporto che non hanno alcun fondamento. Adesso leggiamo, piuttosto sbigottiti, le affermazioni del consigliere Segnini che all’epoca dei fatti era sindaco e forse, meglio dell’esponente di FdI, dovrebbe conoscere un po’ meglio la storia dei progetti sull’aeroporto e gli atti che ne sono seguiti". 

Comincia così la risposta che il sindaco di Campo, Lorenzo Lambardi, indirizza prima al responsabile provinciale di Fratelli d'Italia, Luigi Lanera, ma soprattutto al consigliere d'opposizione e ex sindaco, Vanno Segnini, dopo gli attacchi sull'aeroporto e dopo l'allarme lanciato dal presidente di Alatoscana, Boccardo.

"Veniamo al merito. La delibera di consiglio citata dall’ex primo cittadino, a una lettura e un confronto con gli uffici e l’avvocatura regionale, risulta nulla, inutile, priva di qualsiasi fondamento giuridico e, soprattutto priva di effetti reali sulla pianificazione territoriale del Comune di Campo nell’Elba. 

Aver apposto i vincoli preordinati all’esproprio con una delibera di consiglio è infatti una mera dichiarazione di intenti - continua Lambardi - ripetiamo senza alcun valore giuridico e di pianificazione. Insistere su quella strada porterebbe, senza ombra di dubbio, ad un danno irreparabile per l’aeroporto e per il futuro dell’Isola d’Elba. Cosa che noi stiamo cercando di scongiurare in tutti i modi attraverso un confronto molto stretto e continuo con Alatoscana S.p.A., con la Regione e con tutti gli altri enti coinvolti al fine di trovare le soluzioni giuridicamente valide e che garantiscano lo sviluppo dei collegamenti aerei e dell’infrastruttura aeroportuale".

"Se il consigliere Segnini, che ora parla di autogol, avesse davvero voluto fare qualcosa di buono per l’aeroporto dell’Elba, avrebbe dovuto seguire esattamente il percorso che stiamo portando avanti noi - contrattacca il sindaco - e, immediatamente dopo l’adozione del piano strutturale, avviare la procedura per la variante al piano di fabbricazione e la conferenza di co-pianificazione con la Regione. 

Questo strumento sì che avrebbe avuto e avrà l’efficacia necessaria per apporre i vincoli preordinati all’esproprio, primo passo per avviare lo sviluppo dell’aeroporto. Sul piano strutturale vogliamo rasserenare il Segnini che l’approvazione avverrà a breve ma che l’aver posticipato i tempi di osservazioni ha garantito una maggiore attenzione da parte delle categorie e dei privati cittadini e, cosa più importante, un effettivo confronto con il genio civile (ex autorità di bacino) a cui il piano strutturale non era mai pervenuto in maniera completa". 

"Ricordiamo a lui - spiega il primo cittadino - che il mancato deposito del piano strutturale all’ex ufficio di bacino preclude ogni possibile approvazione del piano e forse, data la delicatezza idrogeologica del nostro territorio, un “via libera” da questi uffici è quanto mai necessario, obbligatorio e forse anche utile alla coscienza collettiva. 

Un passaggio che la mia amministrazione ha concluso poche settimane fa, mentre quella guidata da Segnini non aveva neanche iniziato. L’autogol quindi certamente non è nostro. E forse, ancora una volta, la presunzione vuole illudere la ragione".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul posto sono state attivate quattro squadre antincendio boschivo e vigili del fuoco. In decollo anche l'elicottero regionale
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

Attualità