Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:35 METEO:PORTOFERRAIO10°11°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Ragazzi, non guidate se avete bevuto e correte verso la felicità nel ricordo di Francesco»

Attualità venerdì 08 maggio 2020 ore 19:15

Buoni spesa, nuovo avviso a Portoferraio

carrello con la spesa
Foto di repertorio

Il Comune ha pubblicato l'avviso per l'assegnazione della seconda fase dei buoni spesa alle famiglie in difficoltà. Ecco come fare domanda



PORTOFERRAIO — Il Comune di Portoferraio fa sapere che dalle ore 9 di lunedì 11 Maggio sarà possibile presentare nuovamente le domande per l'assegnazione dei buoni spesa da parte di persone e famiglie in difficoltà a causa dell'emergenza Covid-19. Per presentare le domande ci sarà tempo fino alle ore 13 di venerdì 15 Maggio.

Queste le condizioni che danno diritto all'assegnazione dei buoni spesa:

- soggetti residenti nel Comune di Portoferraio;

- soggetti non in carico ai servizi sociali;

- soggetti privi di qualsiasi reddito e/o copertura assistenziale;

- assenza di redditi da lavoro, da parte di ciascun componente maggiorenne del nucleo, in ragione di modifiche della condizione occupazionale intervenute a far data dalla dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica Covid-19 (Delibera del Consiglio dei ministri del 31 gennaio 2020) e per ragioni connesse alla stessa, ovvero:

- nel caso di lavoratore dipendente a tempo determinato/ indeterminato:

- risoluzione del rapporto di lavoro (allegare apposita documentazione);

- sospensione dell’attività lavorativa, in assenza/attesa di attivazione di ammortizzatore sociale (allegare apposita documentazione);

- nel caso di lavoratore impiegato con tipologie contrattuali flessibili:

- conclusione del rapporto di lavoro (allegare apposita documentazione);

nel caso di lavoratore autonomo e titolari di impresa individuale:

- cessazione o sospensione della propria attività, in qualunque forma esercitata (allegare certificato approvazione di Partita IVA);

nel caso di lavoratore intermittente o a chiamata:

- cessazione o sospensione della propria attività (allegare contratto di lavoro);

- soggetti che non percepiscono alcun tipo di ammortizzatore sociale;

- soggetti che non sono titolari di uno o più depositi e conti correnti bancari e postali, o che non risultino intestatari di investimenti finanziari, per i quali la sommatoria dei valori del saldo disponibile, al momento della presentazione della domanda, sia superiore ad euro 4.000,00, accresciuta di euro 2.000,00 per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino a un massimo di euro 10.000,00.

I richiedenti ed i componenti del nucleo familiare che percepiscono altre contribuzioni economiche pubbliche (reddito di cittadinanza, pensione sociale ed assegno sociale, pensione di inabilità, contributi economici comunali di sussistenza, ammortizzatori sociali quali Cic, Naspi, dis-Coll ed altri), ne dovranno dichiarare l'importo mensile: in tal caso l'importo del buono spesa sarà ridotto (sino al suo azzeramento) di un importo pari a quello del valore complessivo mensile di dette contribuzioni.

L'avviso completo con i moduli per presentare la domanda può essere consultato sul sito web del Comune di Portoferraio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È questo il numero dei contagi accertati sull'isola nelle ultime 24 ore in bsse al monitoraggio giornaliero diffuso dalla Regione Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità