Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:PORTOFERRAIO12°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trento, fischi e striscioni degli ambientalisti contro Salvini. Il ministro: «Voi volete le auto elettriche prodotte in Cina dove bruciano il carbone»

Attualità sabato 13 novembre 2021 ore 08:27

Canile Elba, "nessuna notizia sulla realizzazione"

Foto di archivio

L'associazione Animal Project Onlus ricorda la perdita di 600mila euro di contributi privati e accusa di poca trasparenza i Comuni elbani



ISOLA D'ELBA — "Ricorre oggi (ieri, ndr) il primo anniversario della revoca da parte della Fondazione Bastet del finanziamento per la realizzazione del canile e gattile comprensoriale con annessa clinica veterinaria H24. Infatti, proprio il 12 novembre 2020 il legale della Fondazione comunicava al Comune di Capoliveri la volontà della propria assistita di ritirare la proposta di finanziamento per 600.000 euro".

Queste le dichiarazioni dell'associazione Animal Project onlus in merito al progetto del canile comprensoriale elbano, il cui ente capofila è il Comune di Capoliveri.

"Vogliamo ricordare e commemorare questa data come emblematica del totale disinteresse delle amministrazioni comunali elbane che, dopo un iter burocratico elefantiaco, avviato nel lontano 2016 con la decisione della conferenza dei sindaci di costituire la gestione associata del canile comprensoriale, ha portato alla perdita del finanziamento privato, alla quale, a nostro parere, ha contribuito anche il lavoro sotterraneo di soggetti con interessi occulti e divergenti. - proseguono dall'associazione- Ancora oggi non abbiamo alcuna struttura degna di essere considerata un canile, neppure sanitario, ancora oggi se un animale si sente male di notte o nei festivi manca qualsiasi certezza che possa trovare assistenza veterinaria sull’Elba, ancora oggi, dal mese di marzo 2021, siamo in attesa di sapere se la Regione Toscana sarà disponibile a coprire almeno una parte dei 600.000 euro mancanti". 

"Nel frattempo, - aggiungono da Animal Project- il Comune di Capoliveri, che riveste il ruolo di Capofila della Gestione associata per la realizzazione del Canile/Gattile comprensoriale e pronto soccorso veterinario H24, ha stipulato con Enpa Isola d’Elba una convenzione per la gestione degli animali vaganti per il triennio 2021-2023, per cui evidentemente dovremo attendere e penare ancora per lungo tempo prima di vedere realizzato il progetto comprensoriale. A partire da giugno 2020, la maggioranza dei Comuni elbani ha stipulato Convenzioni per la tutela degli animali del proprio territorio con Enpa Isola d’Elba: Marciana (1000 euro annui), Rio (10.000 euro annui), Campo nell’Elba (max 6000 euro fino a giugno 2022) e, da ultimo, Capoliveri per 12.950 euro all’anno".

"Se è apprezzabile la presa di coscienza sul tema e la maggiore sensibilità, - commentano da Animal Project- non è invece condivisibile il metodo scelto, privo di pubblicità, confronto e trasparenza. Si tratta di importi in alcuni casi rilevanti, almeno se rapportati alle somme spese o erogate a titolo di contributo negli anni precedenti per le medesime finalità e tali Convenzioni sono state stipulate tutte tramite affidamento diretto, senza alcun coinvolgimento o interpello delle altre Associazioni presenti sul territorio, sulla base di proposte acquisiti esclusivamente dall'Enpa. Inoltre, in alcune di queste Convenzioni si prevede l’erogazione delle somme senza neppure una rendicontazione dell’attività svolta o, addirittura, a prescindere dalla dimostrazione delle spese effettivamente sostenute sul territorio".

"La mancanza di trasparenza è arrivata, - dichiarano da Animal Project - in alcuni casi, all’ostruzionismo di fronte alle nostre richieste di accesso civico generalizzato. Il Comune di Capoliveri, in merito alla richiesta di copia del “preventivo” Enpa richiamato nella delibera di approvazione della Convenzione, ha ritenuto opportuno dapprima applicare la procedura per la tutela della privacy, costringendoci successivamente, a causa del mancato riscontro alla nostra richiesta, a fare ulteriore istanza al Responsabile della prevenzione della corruzione e trasparenza; mentre Campo ci ha inviato soltanto la Delibera del Consiglio comunale, dicendo di fare ulteriore richiesta alla Polizia Municipale con la specifica degli atti di interesse; chissà, forse non era chiaro cosa si intendesse per “ogni atto ad essa relativo, presupposto e/o conseguente (es. corrispondenza, relazioni, liquidazioni)”?"

"Nelle sopra citate convenzioni - aggiungono da Animal Project- si prevede il trasferimento dei cani vaganti a canili del continente e per tale servizio, comunque, i Comuni dovranno sobbarcarsi ulteriori costi di mantenimento presso le strutture in questione. Tale soluzione rappresenta un mero palliativo e resta legittima solo se praticata “in via temporanea” come stabilisce la normativa, anche se noi stiamo andando avanti da anni con questo metodo e sarebbe forse il caso di farla finita".


"Questa soluzione non risolve, in ogni caso, la mancanza di una clinica veterinaria H24 sull’Isola, mentre con la realizzazione del canile sarebbe garantita la presenza di una struttura veterinaria in grado di fornire un intervento nelle situazioni di urgenza che purtroppo continuano a verificarsi per animali di residenti e turisti. Ad oggi, tra l’altro, è sotto gli occhi di tutti il fallimento dell’ennesimo tentativo di attivare un servizio di reperibilità.A chi giova dunque questa situazione? Sicuramente non agli animali, ma nulla è cambiato rispetto ad un anno fa e il silenzio assordante dei nostri Comuni è la triste conferma che il vento non è cambiato affatto", concludono da Animal Project Onlus.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Cocktail e aperitivi nei migliori bar dell'isola. Protagoniste anche musica, enogastronomia e gli scenari più suggestivi dell'isola e concorso a premi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità