Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO23°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 15 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, ecco il momento in cui la trivella crolla: un uomo si salva correndo

Attualità sabato 13 dicembre 2014 ore 17:00

​A Marciana Marina nasce il museo Da Torre a Torre

Il lungomare di Marina ospiterà otto totem informativi turistici e altrettante installazioni di luci per esaltare il panorama del paese



MARCIANA MARINA — Le due torri. Come il libro del Signore degli Anelli. O come il museo che nascerà a Marciana Marina e che, attraverso il lungomare, collegherà idealmente la torre del Cotone con quella degli Appiani.

Sono passati dieci mesi dalla comunicazione di questo progetto museale che, mantenendo fede al programma annunciato dalla giunta Ciumei, si è concretizzato grazie al contributo di Gal Etruria e all’impegno profuso da tutti coloro che in questi mesi hanno contribuito alla sua originale ideazione e concreta realizzazione. 

Al “Progetto colore del Lungomare”, strutturato in simbiosi col piano di riqualificazione del costruito storico delle terre di Marciana Marina, che è stato presentato lo scorso mese di settembre, si aggiunge adesso a completamento del progetto culturale un “percorso museale”, fatto di luci e di racconti che, d’ora in avanti, farà parte integrante dell’offerta turistica della città. 

"Si tratta di 8 postazioni, dotate di speciali impianti illuminotecnici, con luci diffuse e luci d’accento per valorizzare i colori della Marina, e di totem informativi che, in luoghi caratterizzati, descrivono gli spazi osservati in una dimensione di relax, di ascolto e di introspezione delle bellezze marinesi, rendendo noti alcuni ai visitatori tratti somatici segreti della storia antica e moderna, ma anche spigolature ed aneddoti sulle architetture della tradizione costruttiva locale, sui palazzi e sugli itinerari che dal lungomare s’innervano nel magnifico entroterra".

"Percorrendo questo itinerario osserveremo come, attraverso la luce diffusa dai pennoni luminosi, Piazza della Vittoria si sia fatta in tre per apparire nella sua vera e più ampia dimensione e meglio fruibile sotto la torre del Cotone; allo stesso modo l’attacco del “Moletto del pesce” si viene a presentare come un inedito ed interessante spazio di aggregazione, analogamente alla limitrofa piazzetta degli Artisti; più avanti ancora, in cammino lento e piacevole, seguendo il viale Regina Margherita tra le tamerici e il profumo dell’aria salmastra, si scopriranno nuovi spazi che vanno a creare altri angoli di accoglienza e nuove occasioni di valorizzazione di edifici storici e di spazi e piccoli slarghi da riscoprire".

“Da Torre a Torre” arricchisce dunque lo splendido lungomare di nuove occasioni di conoscenza e di apprezzamento per le peculiarità elbane, nella cornice ineguagliabile di quella che già al tempo di Napoleone, gli stessi marittimi di allora non esitarono a definire una “piccola Marsiglia”, tanto era industriosa e vivace questa cittadina. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Fra gli ospiti che hanno deciso di trascorrere le vacanze estive all'Elba ci sarebbe anche il noto virologo che ha rilasciato una dichiarazione
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

CORONAVIRUS