QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 23°25° 
Domani 24°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 23 agosto 2019

Attualità venerdì 19 luglio 2019 ore 17:42

Ortano, acqua ancora non potabile

Veduta della baia di Ortano

È ancora in vigore l'ordinanza del sindaco di Rio che vieta l'utilizzo per fini potabili dell'acqua. Precisazioni di Asa e disagio dei cittadini



RIO — Nella zona di Ortano, nel Comune di Rio, non si può utilizzare l'acqua della condotta idrica per fini potabili e cioè non può essere utilizzata per la preparazione di cibi e bevande.

L'ordinanza è stata emessa dal sindaco del Comune di Rio il 16 Luglio scorso (leggi qui l'articolo). Il sindaco nell'ordinanza inoltre invitava Asa spa, società che gestisce il rifornimento idrico, a trovare soluzioni alternative per fornire l'acqua potabile nella zona ma su questo non ci risultano notizie.

Asa però oggi pomeriggio sulla sua pagina Facebook ha pubblicato la comunicazione che riportiamo qua sotto.

"Con riferimento all’ordinanza emessa dal Comune di Rio per la frazione di Ortano, a seguito della segnalazione dell’Azienda Usl, stanno circolando voci sul web in merito alla possibile presenza di amianto nell’acquedotto

In nessuna delle numerose analisi di Asa e degli Enti di controllo sono mai state riscontrate anomalie su questo parametro. In merito alla non potabilità precisiamo che trattasi di un parametro accessorio del D.L. 31/01 rilevato in un punto di prelievo dedicato alle analisi dell’Azienda USL nella frazione di Ortano (non fontana pubblica).

L’ordinanza emessa dal Comune di Rio è cautelativa e riteniamo che il problema sia circoscritto alla cannella del punto di prelievo. Siamo in attesa di avere i risultati analitici delle controanalisi (prelievo effettuato dopo aver sostituito la cannella suddetta) i cui tempi tecnici sia per Asa che per l’Azienda Usl giungeranno nei prossimi giorni".

Il punto è che né nell'ordinanza del sindaco di Rio né in altro modo sono stati diffusi i dati dei parametri degli elementi presenti nell'acqua di Ortano riscontrati fuori norma dalle analisi dell'Usl.

Una mancanza di informazione che ha quindi allarmato alcuni cittadini e per la quale sarebbe bastato appunto indicare che cosa è stato riscontrato di anomalo al punto tale da fare un'ordinanza "contingibile ed urgente". 

Nel frattempo però, in attesa che venga risolto il problema, prosegue il disagio di cittadini e ospiti della zona che devono organizzarsi autonomamente per rifornirsi di acqua potabile per lo più usando l'acqua in bottiglia per gli usi per i quali di solito è usata l'acqua della condotta idrica pubblica.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità