QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 24°27° 
Domani 24°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 24 agosto 2017

Politica giovedì 20 ottobre 2016 ore 16:40

Tassa di sbarco, Barbetti tiene duro sull'aumento

Durante l'assemblea degli albergatori il sindaco Barbetti ribadisce l'aumento: "E' una questione già decisa, pericoloso riaprire la discussione"

CAPOLIVERI — L'aumento della tassa di sbarco a 3,50 euro non si tocca. E' questa la linea scelta dal sindaco di Capoliveri, e presidente della Gestione Associata sul Turismo, Ruggero Barbetti intervenuto durante l'assemblea annuale dell'Associazione Albergatori.

In un colpo solo Barbetti rimanda al mittente sia le critiche degli albergatori che avevano definito inaccettabile l'aumento aprendo alla possibilità di arrivare al massimo a 2 euro a persona, ma anche l'interpretazione arrivata dall'Ancim per mano del collega di Marciana Marina Andrea Ciumei che si era fatto latore di una proposta di aumento solo per i mesi centrali della stagione estiva.

Ed è proprio la possibile spaccatura sul tema all'interno della GaT che Barbetti vuole allontanare: "E' pericoloso tornare a parlare di una decisione già presa da un anno e confermata da meno di due settimane. Ci sono equilibri delicati fra i comuni che la vostra proposta scombinerebbe aprendo una crepa nella ritrovata unità dei sindaci.

Si rischia di arrivare all'imposta di soggiorno e questa è una possibilità da evitare se pure al mio comune converrebbe dato che incasseremmo di più che con la quota del contributo di sbarco.

La nostra stima è che entrerebbero in totale, con l'aumento, 3,2 milioni di euro, un milione di questi servirebbe per le opere comprensoriali come il canile o l'aeroporto, una diminuzione di entrate non permetterebbe lo stesso tipo di interventi".

Barbetti passa poi all'analisi della stagione turistica: "Purtroppo i dati reali e completi li avremo solo fra molti mesi, per questo stiamo lavorando con l'Appe a un sistema di dati disgregati che ci permetterebbe di avere una visione sempre aggiornata e precisa della presenza turistica sull'isola.

Noi disponiamo dei biglietti acquistati e possiamo confermare che aprile e maggio sono stati mesi difficili mentre da giugno a settembre abbiamo avuto un aumento di acquisti dell'8% con il picco di settembre con un +12%. Dobbiamo continuare a investire nella promozione verso i mesi primaverili spingendo le attività di outdoor e sportive".

Tag